Con due reti ad inizio ripresa il Matera batte la Fidelis. Decidono Casoli e Maimone

Matera – Fidelis Andria 2-1

Reti: 5’ st Casoli (M), 16’ st Maimone (M), 40’ st Celli (F).

Matera (3-4-3): Golubovic, Scognamillo, De Franco, Buschiazzo, Casoli (35’ st Salandria), De Falco, Maimone, Sernicola, Strambelli (46’ st Urso), Corado (25’ st Dugandzic), Giovinco (35’ st Sartore)
A disp.: Tonti, Mittica, Dammacco
All.: Auteri

Fidelis Andria (3-5-2): Maurantonio, Celli, Quinto, Rada, De Giorgi, Esposito (43’ st Barisic), Piccinni (43’ st Matera), Bottalico (10’ st Nadarevic), Minicucci (20’ st Tiritiello), Croce (10’ st Scaringella), Lattanzio
A disp.: Cilli, Colella, Allegrini, Paolillo, Ippedico, Di Cosmo
All.: Papagni

Arbitro: Fabio Pasciuta della sez. di Agrigento.

Note: circa 2.000 spettatori, di cui 300 ospiti. Ammoniti: Scognamillo, Buschiazzo, De Falco (M) e Rada, Piccinni (F)

Guarda la fotogallery completa di Matera – Fidelis Andria

Gli highlights di Matera – Fidelis Andria a cura di Eleven Sport Italia

Guarda il video dell’intervista pre-gara a mister Auteri e Papagni

20171203_Matera_Fidelis_Andria_Tifomatera_00002

20171203_Matera_Fidelis_Andria_Tifomatera_00004

SINTESI – Il Matera batte la Fidelis Andria per 2-1 e bissa l’ultimo successo casalingo, conquistato la scorsa settimana contro la Virtus Francavilla. I biancoazzurri non finalizzano tre grosse palle goal nel primo tempo con Sernicola, Corado e Giovinco. Nella ripresa uno-due micidiale nei primissimi minuti che porta le firme di Casoli e Maimone. Il primo ribadisce in rete dopo un colpo di testa a botta sicura, parato dal portiere; il secondo gonfia la rete con un tiro al volo dall’interno dell’area. Nel finale si rifanno sotto gli ospiti. Prima Golubovic para un rigore a Lattanzio, poi pugliesi che siglano la rete della bandiera al 40′ con Celli. Negli ultimi minuti gli uomini di Papagni non riescono a rendersi pericoloso e padroni di casa che possono alzare le braccia al cielo.

PREMESSA – Mister Auteri recupera De Franco in difesa e Casoli sulla sinistra ma perde Urso nella mediana. Ancora fuori Angelo, il terzetto difensivo, davanti al portiere Golubovic, scende in campo con De Franco centrale, Scognamillo a sinistra e Buschiazzo a destra. De Falco e Maimone in regia, a sinistra Casoli e a destra Sernicola. In avanti fiducia a Corado, match-winner contro la Virtus Francavilla, Giovinco e Strambelli. Risponde la Fidelis Andria di mister Papagni, subentrato a Loreto. 3-5-2 per i pugliesi con Croce e Lattanzio in avanti.

20171203_Matera_Fidelis_Andria_Tifomatera_00011CHIAVE DI LETTURAAvvio positivo per il Matera che controlla il pallino del gioco con un possesso palla fluido. Al 9′ De Falco illumina con un assist splendido per il taglio di Sernicola, l’esterno cicca clamorosamente sotto porta. Quest’ultimo, molto attivo sulla fascia destra, scodella un ottimo cross a centro area per l’accorrente testata di Casoli che termina fuori di poco. Le premesse lasciano ben sperare, tuttavia gli ospiti riescono a controllare gli affondi dei materani ed a rendersi pericolosi al 23′, Bottalico si presenta tutto solo davanti a Golubovic ma spara incredibilmente a lato. Di qui alla fine del primo tempo solo Matera. Gli uomini di Auteri falliscono due ghiottissime palle goal prima alla mezz’ora con Corado, che solo davanti a Maurantonio tenta di superarlo in dribbling ma viene fermato, e poi con Giovinco, che non inquadra la porta da buonissima posizione. Primo tempo che si chiude a reti bianche. Nella ripresa il vantaggio materano arriva dopo appena cinque minuti: Strambelli muove palla sulla destra e scodella a centro area per l’accorrente Casoli, primo colpo di testa ben parato da Maurantonio, sulla ribattuta lo stesso Casoli deposita in rete. Al 16′ nuovamente i padroni di casa segnano, sul cross di Sernicola il tiro al volo di Maimone è preciso e vale il 2-0 in favore degli uomini di Auteri. Gli ospiti ci mettono un po’ di tempo per metabolizzare i colpi subiti. Alla mezz’ora un calcio piazzato di Rada finisce alto di poco. Al 35′ la Fidelis ha una ghiottissima occasione per riportarsi in partita, l’arbitro assegna ai pugliesi un calcio di rigore per fallo di mani di Sernicola: dal dischetto si presenta Lattanzio che calcia bene, Golubovic è superlativo e respinge il penalty. Pochi minuti dopo la rete ospite arriva in mischia con Celli. Negli ultimi minuti il Matera controlla agilmente e porta a casa un successo importantissimo.

20171203_Matera_Fidelis_Andria_Tifomatera_00018CONCLUSIONE – Seconda vittoria consecutiva per gli uomini di Auteri. Non è un caso che il trend positivo sia iniziato in parallelo con il recupero di alcuni giocatori chiave, tra tutti Strambelli. Il numero dieci barese è in uno stato di forma eccellente; dai suoi piedi si sviluppano tutte le trame offensive dei biancoazzurri. Bene anche la difesa, capitanata dal rientrante De Franco e dai sempre più leader Buschiazzo e Scognamillo. Da sottolineare anche la prova positiva di Maimone nel ruolo di vice-Urso. Nel complesso un buon Matera ha dominato il match, rischiando qualcosa solo nel finale. Successo che poteva maturare anche con più tranquillità, se solo ci fosse stato più cinismo da parte degli attaccanti. Forse è su questo aspetto che mister Auteri deve lavorare maggiormente. Matera che adesso è atteso dall’esame di maturità in un campo ostico come Catania.

 

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*