Matera, reazione d’orgoglio. Recuperate tre reti al Trapani, Giovinco pareggia nel recupero

20171111_Matera_Trapani_Tifomatera_00012Matera – Trapani 3-3

Reti: 15′ pt Silvestri (T), 20′ pt Maracchi (T), 37′ pt Evacuo (T), 42′ pt Urso (M), 47′ pt Giovinco (M), 48′ st Giovinco (M)

Matera (3-4-3): Golubovic, Buschiazzo, De Franco (34’ st Maimone), Scognamillo, Angelo, De Falco (34’ st Sartore), Urso, Sernicola (36’ pt Salandria), Casoli, Giovinco, Battista (19’ st Dungandzic)
A disp.: Tonti, Mittica
All.: Auteri

Trapani (3-5-2): Furlan, Silvestri, Pagliarulo, Rizzo (11’ st Visconti), Fazio, Maracchi, Bastoni (11’ st Steffè), Palumbo (30’ st Girasole), Marras, Evacuo, Murano (38’ st Reginaldo)
A disp.: Pacini, Ferrara, Bajic, Legittimo, Taugourdeau, Canino, Dambros, Minelli
All.: Calori

Arbitro: Andrea Zanonato (Vicenza).

Note: circa 2.000 spettatori, con una ventina provenienti da Trapani. Espulsi: al 49’ st Maracchi (T) per doppia ammonizione. Ammoniti: Bischiazzo, De Falco (M) e Furlan, Maracchi, Steffè (T).

Guarda gli highlights di Matera – Trapani
Visita la fotogallery completa di Matera – Trapani

Guarda il video dell’intervista pre-gara a mister Auteri e mister Calori
Guarda il video dell’intervista post-gara a mister Calori e ai giocatori Furlan e Silvestri

20171111_Matera_Trapani_Tifomatera_00004

20171111_Matera_Trapani_Tifomatera_00019SINTESIPazzo Matera! Biancoazzurri che riescono a pareggiare nel finale dopo essere andati sotto per tre a zero. Giovinco in pieno recupero realizza il calcio di rigore che fissa il punteggio finale sul 3-3. Padroni di casa che nel primo tempo subiscono tre reti di testa e tremano in altre occasioni. Prima Urso poi Giovinco, su rigore al 47′ del primo tempo, ridanno speranza al Matera che chiude la prima frazione sotto di un solo  goal. Nella ripresa il Trapani non scende in campo ed i biancoazzurri spingono, rendendosi pericolosi in avanti. Gli ospiti falliscono una ghiotta occasione per chiudere l’incontro, il colpo di testa di Evacuo si infrange sul palo. Padroni di casa che attaccano e nei minuti di recupero pareggiano. Il neo-entrato Sartore subisce fallo in area di rigore, dal dischetto si presenta ancora Giovinco che sigla la sua personale doppietta. Un pareggio che vale oro.

PREMESSA – Matera che attraversa un periodo infelice in termini di infortuni. Alla lunga lista di indisponibili si aggiunge Mattera in difesa. In compenso mister Auteri recupera Sernicola sull’out sinistro di centrocampo, di ritorno dalla nazionale italiana under 20. Il tecnico di Florìdia schiera Golubovic tra i pali. Solita difesa a tre con De Franco centrale, Scognamillo a sinistra e Buschiazzo a destra. Centrocampo con la coppia composta da De Falco e Urso centrali, il giovane Sernicola a sinistra e Angelo a destra. In avanti ancora indisponibile Strambelli, spazio a Casoli, con Giovinco e Battista. Risponde il temibile Trapani allenato da mister Sottil. L’organico dei siciliani parla chiaro, i granata sono tra i candidati per la vittoria finale. Tanti giocatori di categoria superiore ed un attacco fortissimo per la serie C, composto da Evacuo e Merano.

20171111_Matera_Trapani_Tifomatera_00084CHIAVE DI LETTURA Il Matera nelle prime battute appare nettamente in difficoltà. Il Trapani si impadronisce del centrocampo e spinge centralmente sfruttando la statura dei suoi attaccanti. Il Matera si fa vedere di tanto in tanto con la solita azione manovrata nello stretto, senza creare particolari grattacapi a Furlan. La prima occasione della partita è di marca granata, al 14′ Murano costringe Golubovic ad un super intervento con un tiro in diagonale. La supremazia territoriale dei siciliani è netta e gli ospiti capitalizzano al 15′: sugli sviluppi di un calcio d’angolo l’incornata di Silvestri è vincente. Padroni di casa che si disorientano e incassano il raddoppio del Trapani cinque minuti più tardi: il cross di Evacuo è preciso e Maracchi insacca. Anche Sernicola si aggiunge alla lunga lista di infortunati dei biancoazzurri, al suo posto entra in campo Salandrìa. Matera che accusa il colpo e non riesce a ragionare, in difesa la squadra di Auteri concede tantissimo per via della giornata poco felice di capitan De Franco. Granata che controllano facilmente la partita ed affondano il tris al 37′: Evacuo è freddissimo in piena area e per Golubovic non c’è scampo. E’ notte fonda al XXI Settembre “Franco Salerno”; il portiere sloveno tiene in vita i suoi con un super intervento, due minuti più tardi, su Murano. Nel finale della prima frazione, quando meno te l’aspetti, il Matera tira fuori l’orgoglio e si rifà sotto. Prima Urso è bravissimo al 42′ a girare in rete un cross di Angelo. Successivamente, al 47′, l’arbitro assegna un calcio di rigore ai padroni di casa per atterramento di Giovinco; dal dischetto si presenta lo stesso attaccante catanzarese che realizza e porta i biancoazzurri ad un solo goal dagli avversari. Nella ripresa si capovolge il copione del match: Matera che attacca a testa bassa, ospiti rintanati nella propria metà campo. Gli attaccanti granata sono sempre pericolosi sulle palle alte, vincendo puntualmente i duelli con i difensori materani. Al 3′ è Evacuo a far tremare i sostenitori di casa, colpo di testa fuori di pochissimo. Gli uomini di Auteri spingono e producono un’occasionissima per Urso che colpisce di testa, l’intervento di Furlan è semplicemente provvidenziale. Ospiti che cercano di spezzettare il gioco, padroni di casa che controllano la manovra senza trovare il guizzo vincente. Alla mezz’ora nuovamente Evacuo, autore di una grande prestazione, per poco non chiude i conti, il suo colpo di testa centra in pieno il palo con Golubovic battuto. Nel finale il Matera si riversa in avanti alla ricerca disperata del pareggio. E’ il 47′ quando neo-entrato Sartore recupera un pallone all’altezza del vertice alto dell’area di rigore, l’intervento ingenuo di un difensore granata è maldestro e l’arbitro assegna un nuovo penalty per i padroni di casa: dal dischetto si presenta sempre Giovinco che non fallisce e riagguanta una partita pazzesca. Nel finale non ci sono altre emozioni, da segnalare solamente l’espulsione del calciatore del Trapani Maracchi.

20171111_Matera_Trapani_Tifomatera_00094CONCLUSIONE – Biancoazzurri che con il cuore acciuffano una partita che sembrava persa. Una reazione d’orgoglio contro una grande squadra come il Trapani.  In conclusione, un punto che vale oro. Se la nota positiva della giornata è proprio la reazione dei padroni di casa, bisogna annotare ancora un nuovo infortunio, quello accorso al giovane Sernicola. Una situazione difficile da gestire per mister Auteri, a meno che non arrivino nuovi innesti dal mercato degli svincolati. Siamo sicuri che qualche giocatore, insieme alla buona sorte, potrebbe rilanciare le ambizioni di classifica dei biancoazzurri.

 

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*