Il Matera fa visita alla Vibonese per il primo colpo esterno

Andrà di scena nel primissimo pomeriggio di domani la sfida tra la Vibonese ed il Matera. Al “Luigi Razza” si affronteranno due squadre alla ricerca ancora dell’identità migliore, ed i numeri non tradiscono sino ad ora luci e ombre messe in evidenza in queste prime tre giornate di campionato dalle due compagini. (due per i biancazzurri dato il riposo forzato dell’ultima disputata).

I calabresi di mister Nevio Orlandi, reduci dal pronto ritorno in Lega Pro, dopo aver terminato al primo posto il girone I di serie D 2017-2018, hanno iniziato questo nuovo percorso nella terza categoria nazionale, dimostrando di avere qualche problema sia in fase realizzativa che di contenimento. Una sola rete all’attivo sino ad ora, ad opera di De Carolis, e realizzata nella trasferta di Bisceglie, ha lasciato poi il posto al numero 0 nella casella gol segnati per le successive sfide contro Trapani e Catanzaro, a fronte però delle 5 reti complessivamente subite nei primi tre turni di campionato. Giusto riconoscere anche il valore delle due squadre affrontate, Trapani e Catanzaro, sicure protagoniste del torneo.

Mister Orlandi sta aspettando che il colpo messo a segno nel mercato estivo per quanto riguarda l’attacco, Edgar Cani, ritrovi la forma migliore e dia il suo contributo alla causa della compagine calabrese, viva l’ambizione di andare in doppia cifra in Lega Pro, ripetendo magari la sua miglior stagione in carriera sino ad ora (Polonia Varsavia, serie A polacca 2011-2012 reti segnate 11). L’attaccante albanese, innesto di sicuro valore per la categoria e già navigato frequentatore di serie B e C, dovrà caricarsi l’attacco calabrese sulle spalle coadiuvato dall’argentino Bubas, autore lo scorso anno di 15 reti in serie D, ancora latitante nella casella gol segnati in questa stagione.

Dall’altra parte un Matera sicuramente più riposato farà visita alla Vibonese provando a realizzare il primo gol in trasferta del suo campionato, tentando di sfruttare le incertezze messe in luce sino ad ora dai calabresi nel reparto difensivo. I biancazzurri, che hanno collezionato una vittoria ed una sconfitta (2-0 all’esordio sul Rieti, 3-0 a Lentini contro la Sicula Leonzio) per un totale di due reti fatte e tre subite, si affideranno a bomber Scaringella per violare la porta calabrese sbloccandosi così anche lontano dal “XXI Settembre Franco Salerno”.

A parte le speranze di sponda materana, è lecito anche domani, per motivi diversi, aspettarsi una gara abbastanza chiusa. Partita scorbutica, entrambe le squadre probabilmente guardinghe e interessate sicuramente a non scoprirsi troppo, mettendo in campo la massima concentrazione per evitare gli errori recenti che sono costati a tutte e due la sconfitta nell’ultimo turno.

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*