L’avversario di turno: il Catania

 L’esultanza degli etnei dopo il gol contro la Reggina (ph. @calciocatania)

Non sta certo vivendo un gran momento di forma il Catania di Andrea Sottil, che ha la capolista Juve Stabia nel mirino (otto punti di distacco con i siciliani che hanno disputato una gara in meno) ma che è anche reduce da due sconfitte (Potenza fuori e Catanzaro in casa), un pareggio (0-0 a Castellammare) ed una soffertissima vittoria interna contro la Reggina. 

Contro il Matera il tecnico rossoazzurro dovrebbe confermare il 4-2-3-1.

Tra i pali il 27enne Matteo Pisseri, uno dei migliori estremi difensori della categoria. 

In difesa mancherà per squalifica l’esperto Tommaso Silvestri, ex Trapani. Spazio quindi al tunisino Ramzi Aya e ad Andrea Esposito, nella passata stagione in B a Cesena. Ballottaggio a destra tra Simone Ciancio ed il rientrante Luca Calapai mentre a sinistra ci sarà il senegalese Joel Baraye, in vantaggio su Luigi Scaglia, classe 1986 in prestito dal Parma.

In mediana capitan Marco Biagianti farà coppia con il mediano ex Reggina Giuseppe Rizzo.

In attacco il trio composto da Ciccio Lodi, Maks Barisic e uno tra Andrea Vassallo, Kalifa Manneh e Cristian Llama supporterà l’unica punta Alessandro Marotta, ex Siena e Benevento. Dovrebbe partire dalla panchina Davis Curiale.

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*