L’avversario di turno: il Catanzaro

Una formazione del Catanzaro 2018/2019 (ph. RomanaMonteverde)

Cinque vittorie nelle ultime sei gare giocate per il Catanzaro di Gaetano Auteri ma la vetta è già lontana undici punti. Autoritari contro le squadre di medio-bassa classifica, i giallorossi pagano infatti un ruolino di marcia non certo da promozione contro le big: eccezion fatta per il blitz di Catania, 0-1 a Rende, 1-2 a Caserta, pesantissimo 0-3 interno contro la capolista Juve Stabia.  

Dal punto di vista tattico nessuna novità, Don Tano opterà come sempre per il 3-4-3, suo marchio di fabbrica da anni.

Davanti al portiere Jacopo Furlan, chiamato a sostituire l’ex Adnan Golubovic svincolatosi per motivi familiari, si disporrà il trio di difesa formato da Cristian Riggio, Daniele Celiento e Giuseppe Figliomeni, 31enne ex Foggia.

Centrocampo a quattro con Giuseppe Statella a destra, Alessandro Favalli a sinistra e la coppia Mattia Maita-Alvaro Iuliano (centrale brasiliano che in estate, prima delle note vicissitudine societarie era ad un passo dal Matera) in mezzo. Forfait in settimana per l’ex Avellino Carlo De Risio.

In attacco Auteri ha solo l’imbarazzo della scelta. Esterno d’attacco di destra uno Eugenio D’Ursi, prelevato in estate dal Bisceglie, e Luca Giannone, altro ex della gara, ballottaggio a sinistra tra Mamadou Kanoute e Manuel Fischnaller mentre al centro il 22enne ex Cremonese Nicola Ciccone sembra in vantaggio su Saveriano Infantino, ancora amatissimo dalle parti del “XXI Settembre-Franco Salerno”.

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*