L’avversario di turno: il Rieti

Una formazione del Rieti 2018/2019 (ph. pagina Facebook Ufficiale @fcrieti)

Avversario inedito per il Matera che per l’esordio in campionato ospita sul proprio campo il Rieti. Gli amarantoceleste, promossi nella scorsa stagione al termine di un lungo duello con l’Albalonga, tornano tra i professionisti a distanza di dodici anni dall’ultima apparizione (stagione 2006/2007 nell’allora C2). Serie C che a Rieti è stata in realtà ad un passo già nell’estate di tre anni fa quando saltò in extremis la fusione con la neopromossa Lupa Castelli. Dopo poche settimane l’imprenditore reatino Riccardo Curci acquisì la totalità delle quote azionarie divenendo il proprietario del sodalizio. Al termine di stagioni importanti, a Giugno di quest’anno Curci ha però deciso di farsi da parte, cedendo l’85% delle proprie quote al greco Poulinakis, ex presidente dell’OFI Creta, storica società greca. Nuovo cambio di proprietà e nuovo presidente: Gianluca Marini, agente FIFA.

La nuova proprietà, un pò a sorpresa, ha scelto come allenatore il 37enne portoghese Ricardo Chéu, giovane ma con alle spalle importanti esperienze nel proprio paese. Un allenatore straniero come straniera è gran parte della rosa amaranto celeste.

Dal punto di vista tattico, negli unici due impegni ufficiali disputati finora (sconfitta di misura tra le mura amiche contro il Teramo e convincente 2 a 0 a Fermo), Chéu ha sempre utilizzato il 4-3-3.

Tra i pali ci sarà il portoghese Chastre, con Chéu a Madeira nella passata stagione. Al centro della difesa ci saranno Nicolò Gigli, ex di turno e capitano dei laziali, ed il franco-ivoriano Cécé Franck Pepe. Out per infortunio il forte Sandro Costa. Lungo l’out di destra spazio a Tomàs Dabò mentre a sinistra l’italo-australiano Giancarlo Gallifuoco, prelevato dal Dover Athletic e di professione centrale, sostituirà l’assente Gerasimos Papangelis. Assente anche lo spagnolo Edgar Caparròs. In mezzo al campo il metronomo 25enne Boubakary Diarra sarà supportato da Fabio Maistro, 20enne prelevato dal Gavorrano, e da Giuseppe Palma, nella passata stagione all’Union Feltre. In attacco il pericolo numero uno è Nikolay Todorov, punta bulgara già in gol due volte in Coppa. Completeranno il tridente l’esterno destro Matteo Cericola ed il 24enne greco Thomas Vasiliou, proveniente dall’Atromitos di Atene. Dovrebbero partire dalla panchina Giovanni Kean Dossè, ex Sancataldese, e l’ala sinistra Simone Di Domenicantonio.

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*