L’avversario di turno: la Cavese

Una formazione della Cavese 2018/2019 (ph. Stefano D’Elia)

Il siciliano Giacomo Modica, che da calciatore ha vestito tra le altre le maglie di Palermo, Licata, Messina, Acireale e Ternana, è stato allenatore in seconda di Zdenek Zeman per sei stagioni (Fenerbahce, Napoli, Salernitana e Avellino). Ed è proprio al boemo il tecnico degli Aquilotti si ispira, con un 4-3-3 a decisa trazione anteriore.

Tra i pali il titolare è Alessandro Sono, reduce dall’esperienza con l’Akragas.

Al centro della difesa in lizza per due maglie da titolare Amedeo Silvestri, 26enne prelevato dal Troina, Marco Manetta, ex di turno avendo difeso i colori del Matera tra il 2009 ed il 2011, e Francesco Bruno, ex Messina come Manetta e come lo stesso tecnico Modica.

A destra mancherà il forte terzino spagnolo Ruben Palomeque, al suo posto dovrebbe giocare Damiano Lia, altro ex Messina. A sinistra ballottaggio tra il 29enne Rosario Licata ed il 21enne francese Yvan Inzoudine.

In mezzo al campo il capitano Francesco Favasuli, il 30enne Andrea Migliorini e uno tra Giorgio Tumbarello, Domenico Bettini e Gioele Mincione.

In attacco Modica dovrebbe schierare l’ex Reggina Jacopo Sciamanna al centro con Marco Rosafio e Christian Nunziante , o in alternativa Giuseppe Fella, sugli esterni. Partiranno dalla panchina il franco-marocchino classe 1999 Imad Zmimer, la seconda punta Flores Heatley e Vincenzo Agate.

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*