Matera che scempio. Reggina vince con punteggio tennistico

Matera – Reggina 0-6

Reti: 35’ pt Ungaro (R), 19’ st Viola (R), 19’ st Viola (R), 37’ st Bonetto (R), 46’ st Tulissi (R), 48’ st Mastrippolito (R)

Matera (4-5-1): Forunato, Fiore, D’Andria, Ripanto, Zumpano (1’ st Telesca), Mascioli (27’ st Colasurdo), Papa (39’ st Gorghini), Sarcinella, Basta (34’ st Errico), De Marco, Ahmetaj (39’ st Creanza). A disposizione: Marcangelo. Allenatore: Danza.

Reggina (4-3-3): Confente, Pogliano, Ciavattini, Solini (27’ st Kirwan), Seminara (1’ st Franchini), Bonetto, Petermann (27’ st Marino), Mastrippolito, Sandomenico (1’ st Tulissi), Tassi (1’ st Viola), Ungaro. A disposizione: Liastro, Coson, Redolfi, Zibert, Salandria. Allenatore: Cevoli.

Arbitro: Andrea Zingarelli di Siena.

Note: spettatori: 500 circa con una trentina dei quali provenienti da Reggio Calabria.

SCEMPIO – Il Matera, in campo con la beretti, incassa sei goal dalla Reggina ed una pessima figura a livello societario. Gli uomini di Danza, al posto di Imbimbo, escono dal campo tra gli applausi dei propri sostenitori e dei circa trenta tifosi amaranto. La prima squadra mantiene la promessa di sciopero annunciata in settimana. Per i biancoazzurri prosegue la situazione di caos, con i calciatori in collisione con la società, in attesa del pagamento degli stipendi. Un disastro da cui difficilmente sembra poterne uscire. Sulla partita poco da dire, complimenti ai ragazzi che in campo hanno buttato il cuore

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*