Matera con altri pensieri, a Castellammare è festa Juve Stabia

Reti: 18’ pt Vitiello (JS), 26’ pt Viola (JS), 16’ st Carlini (JS), 46’ st El Ouazni (JS)

Juve Stabia (4-3-3): Branduani, Vitiello, Troest (32’ st Dumancic), Marzorati, Allievi (24’ st Aktaou), Mastalli, Calò, Viola (14’ st Castellano), Carlini, Paponi (24’ st El Ouazni), Melara (32’ st Canotto). A disposizione: Venditti, Schiavi, Mezavilla, Lionetti, Vicente, Elia, Sinani. Allenatore: Caserta.

Matera (4-3-1-2): Farroni, Risaliti, Stendardo, Auriletto (22’ st Sgambati), Sepe (28’ st Dellino), Triarico, Corso (11’ st Evangelista), Grieco, Bangu (22’ st Hysaj), Scaringella (11’ st Genovese), Orlando. A disposizione: Guarnone, Fortunato, Garufi. Allenatore: Imbimbo.

Arbitro: Ermanno Feliciani di Teramo.

Note: spettatori: 2000 circa con una ventina dei quali provenienti dalla Città dei Sassi. Recupero: 0’ primo tempo e 3’ secondo tempo.

TESTA ALTROVE – Al Menti di Castellammare va in scena la festa natalizia della Juve Stabia. Vittima sacrificale il Matera che incassa quattro reti dalla capolista. Due goal per tempo per le vespe che, una volta sbloccato il match, hanno avuto vita facile. I biancoazzurri hanno provato a giocare la loro partita, ma evidentemente in questo momento le preoccupazioni portano a pensare lontano dal rettangolo verde. Inizia una settimana intensa, con i calciatori pronti a scioperare mercoledì, quando è prevista la sfida contro la Reggina. L’aspetto calcistico passa in secondo piano.

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*