Top & Flop: le pagelle di Matera – Catanzaro

Farroni: 6,5 Salvator della patria grazie a due interventi determinanti. Cresce di giornata in giornata, sicurezza assoluta.

Risaliti: 5 Un voto in meno per l’amnesia che costa il pareggio. Tiene bene nella sua zona di manovra, ma con un pò di convinzione in più potrebbe superare ogni tanto la linea di metà campo e dare una mano a destra. Qualche zabaione in più a colazione sarebbe opportuno.

Stendardo: 6 “All’avvocato bisogna raccontar le cose chiare: a noi tocca poi a imbrogliarle” diceva l’Avvocato Azzeccagarbugli ne I Promessi Sposi

Auriletto: 6 Scodinzola quando il Capitano lo incoraggia, si innervosisce quando viene ripreso. Ed il nervosismo lo scaglia sull’arbitro (come a Pagani). Una bella camomilla prima di andare a letto, please.

Sepe: 6 Solito voto medio fra azioni esaltanti ed errori raccapriccianti. Un pizzico di grinta in più ed il break 4 contro uno subito dopo il nostro vantaggio poteva diventare letale. Perchè alla fine la vita è una questione di centimetri (quelli che mancavano allo scarico facile su Triarico).

Ricci: 7,5 Orgoglio e dignità. Curato dall’enologo Imbimbo, è il Sassicaia della nostra cantina. à la santè!

Corso: 6 Ha due lauree in mano, una in Ingegneria l’altra in Architettura. Ma alla fine decide di lavorare come economista per far quadrare solo i conti. Inviare nuovo curriculum grazie.

Bangu: 6,5 Insegue il mito di Iniesta, ma Imbimbo vede in lui Moser. Solita grande ora di gioco nel 4-4-2 senza record (perchè gioca sempre un’ora?), ma il minutaggio deve essere quello di un tappone. Sperem

Triarico: 7 altro prodotto d’annata della Cantina Imbimbo. Da buon brindisino, l’accostamento giusto per lui è il Susumaniello o “Somarello”, vitigno carico di uva (come un somaro) dalla grande produttività.

Corado: 5 Lourdes, Medjugorie, Fatima: scelga la meta e noi provvediamo al biglietto (solo andata). E’ un atto di fede, il nostro.

Scaringella: 5 Mr. Bonus tradisce ancora, buona tecnica ma la porta non la vede. Buon per il cassiere della società che continua a postdatare l’assegno, male per noi e la classifica.

Grieco: 5,5 Il bipedismo nel calciare il pallone è roba per pochi, perderlo di continuo è roba per molti. Forza e coraggio.

Garufi: 5,5 E’ il portatore di borraccia, ma a volta occorre che la borraccia sia piena. Disorientato

Orlando: 5 Ottimo mezzofondista, si ripete (visto il campo) alla grande anche nella corsa campestre. Peccato che ci sia una palla che deve oltrepassare la linea ed invece la si sbuccia da fessi. Già, è proprio dura la vita dei bomber.

Imbimbo: 7 Se i suoi uomini avessero il dono della furbizia e della malizia, avremmo almeno 5 punti in più in classifica. Se la squadra migliora a vista d’occhio nelle individualità, il merito è tutto suo. Un gentleman in un mondo squallido. Avanti così Mister!

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*