Top & Flop: le pagelle di Potenza – Matera

Farroni 8: il giovane portiere biancoazzurro si conferma una certezza. Non si lascia intimorire dal clima rovente, anzi. Sfodera una prestazione importante condita da interventi decisivi. Non sbaglia praticamente niente.  INSORMONTABILE
Risaliti 6: forse leggermente intimorito nella parte iniziale, ma tutto sommato la sua prova è in linea con i compagni di reparto. ATTENTO
Stendardo 7: guida la difesa con personalità e decisione. Per gli attaccanti avversari rimangono solo le briciole. LEADER
Auriletto 5,5: a sorpresa schierato titolare da mister Imbimbo, sul voto incide la disattenzione che poteva costare cara per gli ospiti. FIDUCIA
Triarico 6,5: si fa valere sul piano offensivo, dando filo da torcere ai difensori avversari. Ha tra i piedi la più ghiotta occasione di marca biancoazzurra. INTRAPRENDENTE
Bangu 6: gara ordinata e di qualità, con poche disattenzioni. CALMO
Corso 6: quando si tratta di battagliare non si tira indietro. CORAGGIOSO 
Ricci 5,5: bene in fase di contenimento, ci saremmo aspettati qualcosa di più sul piano della qualità. PECCATO
Sepe 7: è stato sicuramente un fattore positivo per gli ospiti. Riesce a limitare con successo le grandi qualità tecniche degli attaccanti rossoblu. Non disdegna anche qualche sortita offensiva. POSITIVO
Plasmati 6: viene impiegato dal primo minuto, forse questa scelta (obbligata, come dichiarato da mister Imbimbo) lo penalizza, in quanto attualmente non è nelle condizioni fisiche migliori. In ogni caso fa a sportellate con i difensori potentini, riuscendo a catalizzare tutti i palloni alti. Con il passare dei minuti il livello della sua prestazione cala. VOLENTEROSO
Orlando 6: partita di sacrificio, tanta corsa e pressing nei confronti degli avversari. Motivo per cui perde lucidità negli ultimi metri. SACRIFICIO

23’ st Corado 6: pericoloso in occasione di un colpo di testa, sfortunato quando stoppa la punizione di Stendardo nel finale. PERICOLOSO
23’ st Garufi 6: entra e svolge bene il suo compito difensivo. UTILE
36’ st Grieco s.v.
46’ st Scaringella s.v.

Imbimbo 8: la scelta di cambiare modulo passando al 4-4-2 paga e vale un punto pesantissimo. La sua formazione, data per spacciata alla vigilia, sfodera una prestazione importante e gagliarda, sorprendendo il tecnico avversario Raffaele. Match preparato al meglio sotto tutti i punti di vista. Blocca le spinte offensive rossoblu; se non fosse per qualche disattenzione potremmo parlare di gara perfetta dei suoi uomini. Grazie a questo pareggio può guardare con speranza al futuro, con un acquisto per reparto può condurre la nave biancoazzurra in porto, verso la salvezza. INTELLIGENTE

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*