La voce del tifoso della Reggina per Reggina-Matera: il giornalista Vincenzo Ielacqua

Torna l’appuntamento con la rubrica “La voce del tifoso”. Rubrica che ci accompagnerà per l’intera stagione. Diamo spazio ai tifosi, sia locali che ospiti, i quali ci raccontano le loro sensazioni pre-match.

Oggi abbiamo il piacere di intervistare Vincenzo Ielacqua,  giornalista presso Reggionelpallone.it

Quali sono gli obiettivi stagionali della Reggina?

“La Reggina parte con l’unico obiettivo che è quello della salvezza. Dopo aver riabbracciato i “pro” la nuova storia del calcio amaranto parte con molta razionalità e senza voler fare voli pindarici. La squadra è stata costruita in pochissimi giorni dal Direttore Gabriele Martino e l’unico vero obiettivo dichiarato da società e tecnico è proprio la permanenza in Lega Pro.”

Nell’ultimo match di campionato, la Reggina ha pareggiato a Caserta, subendo gol negli ultimi minuti. C’è voglia di rivalsa contro il Matera? Che partita si aspetta?

“La Reggina a Caserta ha buttato tre punti che aveva meritatamente guadagnato.Ha dominato creando almeno cinque palle gol ma si è fatta rimontare due volte, l’ultima nel finale. Sicuramente il punteggio ha lasciato l’amaro in bocca sia ai calciatori che all’ambiente amaranto. La gara di questa sera si prospetta piacevole, in campo infatti si sfideranno due delle squadre che giocano meglio in questo girone, con il ,Matera potenzialmente favorito in virtù del tasso tecnico della rosa più alto rispetto a quello della Reggina.”

Chi sono, a suo avviso, gli osservati speciali del match?

“Da parte della Reggina credo che il tridente offensivo sia quello da osservare particolarmente con attenzione, nel Matera invece, tutti gli ex sono temibili.”

A suo parere, dove può arrivare la squadra materana?

“Il Matera è costruito per lottare con Lecce, Foggia e Juve Stabia per la promozione e con un tecnico esperto e vincente come Auteri non potrà che essere fino all’ultimo a sgomitare per un posto in paradiso.”

Il Matera è costruito per lottare con Lecce, Foggia e Juve Stabia per la promozione e con un tecnico esperto e vincente come Auteri non potrà che essere fino all’ultimo a sgomitare per un posto in paradiso

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*