L’avversario di turno: la Virtus Francavilla

Il Francavilla che ha superato all'esordio il Catanzaro (foto pagina FB Virtus Francavilla Calcio)
Il Francavilla che ha superato all’esordio il Catanzaro (foto pagina FB Virtus Francavilla Calcio)

Matera di scena a Francavilla Fontana per l’ottava volta nella sua storia; i precedenti sono decisamente appannaggio dei lucani con quattro successi (il più roboante dei quali è indubbiamente il 7-3 della stagione 2008/2009) e tre pareggi.
La Virtus Francavilla, per la prima volta tra i Professionisti, si è presentata ai nastri di partenza come una delle outsider più accreditate ma i risultati non stanno confermando le attese: un successo, all’esordio contro il Catanzaro, un pareggio a Messina e due KO consecutivi in casa con il Foggia e ad Agrigento.
In panchina siede Nicola Antonio Calabro, un passato importante come calciatore, a Francavilla già da qualche anno. Il marchio di fabbrica dell’allenatore pugliese è il 3-5-2, anche se nell’ultimo turno in casa dell’Akragas è stato provato, senza successo, un 4-3-3 a trazione anteriore.
Tra i pali il titolare è il 19enne Mirko Albertazzi, in prestito dal Bologna.
In difesa il trio composto dall’ex di turno Vasco Faisca, non al meglio fisicamente, il capitano Giuseppe Abruzzese, ex Lecce, e l’ex Casertana Riccardo Idda.
In mezzo al campo il classe ’96 scuola Napoli Mario Prezioso ed il centrale rumeno Marian Galdean saranno supportati da uno tra Carlos Biason, 30enne argentino, Edoardo Tundo, anche lui in passato a Matera, e Danilo Alessandro, l’anno scorso a Benevento ed avversario del Matera nella finale di Coppa Italia di Serie D vinta contro il Voghera.
Lungo la corsia di destra dovrebbe agire l’ex Aquila Vittorio Triarico, che dovrebbe essere preferito a Stefano Pino, mentre a sinistra ci sarà uno tra Vetrugno, Pastore e Gallù.
In attacco il temibile Gianluca De Angelis, ex di Cosenza e Casertana, e l’esperto 35enne Giovanni Abate; pronto ad entrare a gara in corso l’angolano M’Bala Nzola, 20 anni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*