I numeri del match: Matera – Juve Stabia

20161016_matera_catanzaro_00008Eccoci giunti al big match della quindicesima giornata di andata del girone C di Lega Pro. Una gara che ci riguarda da vicino, in quanto Domenica 27 Novembre alle ore 20.30 al XXI Settembre Franco Salerno arriva la Juve Stabia. Una classifica cortissima nei piano alti quella del girone C che ci aiuterà a capire insieme a tutti gli altri dati numerici e statistici raccolti che partita potremmo attenderci.

Il Matera è secondo a 26 punti con 7 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte preceduto da un trio di testa composto da Lecce, Foggia e Juve Stabia ex capolista solitaria (9 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte). Il Matera si trova lì a tre punti dalla vetta nonostante la sconfitta in quel di Andria, in quanto il Lecce ha sbancato proprio Castellammare nell’ultima giornata di campionato in un rocambolesco 2 a 3 strappato allo scadere. E così la classifica si è accorciata favorendo anche il ritorno del Cosenza che segue il gruppone di testa a quota 23. Una gara quella di Domenica assolutamente da non sbagliare per una serie di fattori.

20161123_foggia_matera_00005Primo fra tutti riguarda lo stato di forma dei Biancoazzurri che va rinvigorito da subito per non aprire scenari di vera crisi. Gli ultimi dati sono preoccupanti e parlano di 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta nelle ultime 5 gare. Ma il dato ancor più negativo è che la sconfitta e i due pareggi sono arrivati di seguito nelle ultime 3 uscite stagionali. Ultime 3 gare che hanno visto i ragazzi di mister Auteri in serie difficoltà in zona rete (c’è uno zero infatti alla casella gol realizzati). Scenario non così difficile ma non certamente roseo quello dei Campani. Se è vero infatti che le ultime 5 uscite parlano di 3 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, è pur vero che anche in questo caso pareggio e sconfitta sono arrivati nelle ultime due di campionato rispettivamente contro Casertana e Lecce. In zona gol non si evincono crisi particolari, ma di certo non arrivano al match particolarmente lanciati.

C’è da dire che però gli ultimi dati negativi non intaccano per niente il valore delle due compagini e i rispettivi dati generali del campionato. Infatti si sfidano i due migliori attacchi del girone numericamente parlando. 28 sono le reti segnate dalla Vespe, 26 quelle messe a segno dai Biancoazzurri (al pari del Lecce). Tutte le altre compagini del girone sono nettamente più indietro. Miglior marcatore dei Biancoazzurri ancora Maikol Negro a quota 8 che deve provare subito a riagganciare Salvatore Caturano a quota 9 (dopo il gol segnato Domenica). Per la Juve Stabia miglior marcatore Francesco Ripa che insegue a quota 7. Per quanto riguarda le reti subite troviamo dei dati simili. Sono 13 infatti le reti incassate fin qui dai Campani contro le 12 subite dal Matera. Matera che in casa è una vera e propria corazzata. In questa stagione infatti non ha mai perso tra le mura amiche. La Juve Stabia invece fuori casa fatica particolarmente. Tutti i pareggi e le sconfitte (ad esclusione di quella di Domenica scorsa contro il Lecce) arrivano infatti lontano dal Romeo Menti.

20161113_matera_fondi_00009Dato curioso riguarda i risultati parziali\finali. Juve Stabia e Matera sono le due squadre che più di tutte le altre riescono a chiudere in vantaggio le prima frazione di gioco e concretizzare la vittoria al 90°. E’ successo ben 8 volte per i Campani e ben 6 per i Biancoazzurri. In antitesi a questo dato c’è l’elevato numero di reti subito nei secondi tempi da entrambe le squadre (ben 9 dal Matera e 8 dalla Juve Stabia). Ma evidentemente il dato delle reti segnate nelle seconde frazioni di gioco lo supera di gran lunga (addirittura 14 reti messe a segno nei secondi tempi da entrambe le compagini).

Aspettiamoci dunque una partita scoppiettante e ricca di emozioni, da vivere col fiato sospeso perché vogliamo continuare a sognare. Forza ragazzi, AVANTI MATERA!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*