Urlo Monopoli nel finale, il Matera si complica la corsa al terzo posto. Cronaca e Fotogallery del match

Matera– Monopoli 1-1

Reti: 26’ pt Armellino (MT), 39’ st Montini (MO)

Matera (3-4-3): D’Egidio, Mattera, De Franco Ingrosso, Di Lorenzo, De Rose (24’ st Salandria), Armellino, Casoli, Carretta, Negro (24’ st Sartore), Strambelli (37’ st Iannini)

A disp.: Tozzo, Biscarini, Gigli, Armeno, Meola, Didiba, Infantino, Sartore, Lanini

All.: Auteri

Monopoli (4-3-3): Furlan, Carissoni (13’ st Sounas), Esposito, Bacchetti, Mercadante, Ricucci, Nicolini, Pinto, Genchi (19’ st Vuthaj), Montini, Mavretic (27’ st Gatto)

A disp.: Pellegrino, Figliola, Bei, Ferrara, Padalino, Cavagna, Franco, Balestrero, Parker

All.: Zanin

Arbitro: Alessandro Chindemi (Viterbo).

Note: circa 2.000 spettatori al XXI Settembre Franco Salerno, 300 dei quali provenienti da Monopoli. Da segnalare la proposta di matrimonio che Ciccio De Rose ha fatto alla sua fidanzata al termine del match. Ammoniti: De Rose, Di Lorenzo, Strambelli (MT).

Per visonare l’intervista a mister Gaetano AUTERI prima del match, clicca QUI

Per visionare gli highlights del match clicca QUI

30.04.2017.Matera_Monopoli00018

 

Il Matera pareggia per 1-1 contro il Monopoli e vede ridurre il distacco dalla Juve Stabia ad un solo punto. Per il discorso terzo posto sarà decisiva l’ultima giornata che i biancoazzurri giocheranno a Melfi, domenica prossima. In settimana la federazione ha comunicato la modifica al regolamento per quanto riguarda la qualificazione alle fasi successive dei playoff, privilegiando, in caso di parità negli scontri, le squadre che meglio si sono piazzate nel corso della regular season; diventa quindi fondamentale terminare il campionato sul gradino basso del podio. Padroni di casa in vantaggio nel primo tempo con Armellino; gli uomini di Auteri avrebbero anche una ghiottissima occasione per raddoppiare, ma Negro fallisce un calcio di rigore, sul proseguo dell’azione Di Lorenzo colpisce il palo. Secondo tempo scialbo, con la rete dei gabbiani a fissare il risultato finale sull’1-1.

Mister Auteri conferma per nove undicesimi la formazione sconfitta dal Venezia in finale di Coppa Italia. Tra i pali viene schierato D’Egidio. Difesa a tre con Mattera, Ingrosso e De Franco. Centrocampo a quattro con De Rose ed Armellino centrali, Di Lorenzo a destra e Casoli a sinistra. Tridente offensivo con Negro, Strambelli e Carretta. Monopoli alla ricerca dei tre punti per chiudere il discorso salvezza. Osservati speciali tra le fila dei gabbiani Genchi, ex Matera, e Montini. Primo tempo completamente di marca biancoazzurra. Padroni di casa che conquistano subito un rigore al terzo minuto. Sul dischetto si presenta Negro che colpisce il palo alla destra di Furlan, sulla ribattuta Di Lorenzo colpisce nuovamente il montante a porta vuota. De Rose e compagni macinano tanto gioco a centrocampo ma raramente riescono ad innescare gli attaccanti. Al 26′ la pressione offensiva del Matera si concretizza: De Rose avanza palla al piede e serve Armellino, defilato a sinistra, quest’ultimo avanza e batte Furlan con un sinistro preciso. La supremazia territoriale degli uomini di Auteri non produce altre occasioni da rete, il direttore di gara decreta la fine della prima frazione.

Nel secondo tempo cambia il copione del match. Gli ospiti alzano il baricentro e cercano il pareggio con più insistenza. Il Matera soffre il pressing dei gabbiani ed effettua alcuni errori in fase di impostazione. Al 10′ D’Egidio sbaglia clamorosamente il rinvio, servendo una palla d’oro a Montini che non ne approfitta. Monopoli che, nonostante la maggior convinzione, non riesce a creare particolari occasioni da rete. Al 24′ mister Auteri opta per un doppio cambio: fuori Negro e De Rose, dentro Sartore e Salandrìa. Strambelli da il via ad un duello personale con la difesa biancoverde. Al 35′ il sinistro a giro del numero dieci biancoazzurro termina di pochissimo a lato. Due minuti più tardi proprio Strambelli lascia spazio al ritorno, tra le mura amiche, di Gaetano Iannini, beccato pesantemente dal pubblico del XXI Settembre Franco Salerno. L’atteggiamento spregiudicato degli ospiti viene premiato in chiusura di match: al 39′ in mischia Montini, miglior marcatore del Monopoli, sorprende D’Egidio con un pallonetto. E’, di fatto, l’ultima emozione del match. Juve Stabia che vince ad Agrigento e si porta ad una sola lunghezza dai biancoazzurri; questione terzo posto che verrà decisa negli ultimi novanta minuti, con il Matera di scena all’Arturo Valerio di Melfi e le vespe che affronteranno, in casa, il già retrocesso Taranto. Monopoli che, grazie al pareggio di oggi, si può dire quasi salvo.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*