L’avversario di turno: la Casertana

Cristiano Scazzola, neo tecnico dei falchetti (foto casertaweb.com)
Cristiano Scazzola, neo tecnico dei falchetti (foto casertaweb.com)

Il neo tecnico della Casertana Cristiano Scazzola, nella passata stagione sulla panchina del Siena, è stato chiaro: “a Matera ci andremo per giocarcela ma in campo scenderanno molti giovani”. Sarà quindi una Casertana sperimentale, come prevedibile in questa fase embrionale della stagione con il mercato che la farà da padrone fino a fine Agosto.
La società rossoblu ha chiuso fino ad ora numerose trattative sia in uscita che in entrata: via tra gli altri Nicola Ciotola, approdato al Racing Fondi, la punta argentina Gaston Corado, tesserato dal Matera, il portiere Paolo Ginestra (Fermana) oltre ad alcuni fine prestito (Cisotti, Diallo, Magnino) mentre sono stati tesserati il terzino ex Cosenza Emanuele D’Anna, l’ala destra Luis Alfageme dal Padova (un ritorno nella città della Reggia per l’argentino), il portiere Massimiliano Benassi dal Lecce, il terzino sinistro ex Juve Stabia Gennaro Donnarumma, la punta centrale Stefano Padovan dalla Juventus, gli esterni d’attacco Mario Marotta e Andrea Tripicchio, il difensore centrale Francesco Forte dal Pescara, il terzino sinistro Marco Ferrara, prelevato dalla massima serie ceca.
Un cantiere aperto, una squadra in costruzione, difficile dunque ipotizzare l’undici titolare che affronterà gli uomini di Auteri.
Tra i pali Benassi, difesa a quattro con i riconfermati Finizio a destra, Pasquale Rainone (seguito dal Matera nelle scorse settimane) e Filippo Lorenzini al centro, il nuovo acquisto Ferrara a sinistra. In mezzo al campo Scazzola potrebbe gettare nella mischia il 19enne Giuseppe Carriero, il 23enne Simone De Marco ed Emanuele D’Anna. In attacco i volti nuovi Marotta, Tripicchio ed il giovane Minale.

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*