L’avversario di turno: la Reggina

La Reggina che superato il Catanzaro nel derby (foto Notaro)
La Reggina che superato il Catanzaro nel derby (foto Notaro)

In riva allo Stretto l’obiettivo stagionale è stato ben chiaro sin dallo scorso Giugno: campionato tranquillo e salvezza da conquistare il prima possibile. Per raggiungerlo il presidente Praticò ed il direttore sportivo Basile hanno messo a disposizione del neo tecnico Agenore Maurizi, ex Ischia, una rosa completamente rinnovata, giovanissima e affamata.
Quattro i punti conquistati nelle prime tre gare disputate: sconfitta di misura all’esordio sul campo del Rende, vittoria interna nel sentitissimo derby contro il Catanzaro e 1-1 a Pagani nel turno precedente.
Anche contro il Matera mister Maurizi confermerà l’ormai classico 4-3-1-2.
Tra i pali il 19enne Tommaso Cucchietti, in prestito dal Torino.
Difesa a quattro con l’ex Melfi Giuliano Laezza a destra, il riconfermato Antonio Porcino a sinistra e la coppia formata da Riccardo Gatti, scuola Atalanta, e Nicolas Di Filippo al centro. Dovrebbero accomodarsi in panchina il terzino Danilo Pasqualoni, nella passata stagione a Catanzaro, e Matthias Solerio, prelevato in prestito dall’Avellino.
In mezzo al campo l’esperto metronomo brasiliano Adriano Mezavilla sarà supportato dal 22enne Sergio Garufi e dal 27enne Jacopo Fortunato, prelevato dal Rovigo.
In avanti Maurizi dovrà fare a meno del suo uomo migliore, la punta centrale scuola Milan Andrea Bianchimano, e molto probabilmente anche del trequartista Tiziano Tulissi, 20 anni in prestito dall’Atalanta. Dietro le punte spazio dunque a Daniel Bezziccheri, cresciuto nel vivaio della Lazio, mentre il duo d’attacco sarà formato da Jacopo Sciamanna, ex Correggese che a fine Giugno era dato per certo a Matera, e Claudio Sparacello.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*