L’avversario di turno: La Sicula Leonzio

1000710La storica Leonzio di Lentini, che dal luglio del 2013 ha assunto la denominazione di Sicula, torna tra i professionisti a 23 anni di distanza dall’ultima volta e lo fa con grandi ambizioni. La società bianconera ha infatti operato alla grande affidando la panchina siede Pino Rigoli, ex tecnico di Akragas e Catania, e tesserando giocatori di categoria come Narciso, Aquilanti, Camilleri, Squillace, De Rossi, Davì, Arcidiacono e Diogo Tavares.

Contro il Matera la Sicula farà il suo esordio in campionato, avendo riposato sabato scorso, ma già in Coppa Italia ha dimostrato tutto il suo valore perdendo 3-2 al Cibali contro il Catania e regolando 3-1 l’Akragas.
Uno squadra importante che farà di un 4-3-3 a trazione anteriore il suo marchio di fabbrica.
Tra i pali il titolare è il 36enne Antonio Narciso, nella passata stagione a Foggia.
Al centro della difesa due tra Giorgio Gianola, l’ex Chelsea, Juventus e Reggina Vincenzo Camilleri ed il forte Antonio Aquilanti, prelevato dalla Feralpi Salò. Gli esterni bassi dovrebbero essere Andrea De Rossi e Tommaso Squillace.
In mezzo al campo Francesco Marano, Gianluca Esposito ed il 20enne di proprietà del Catania Walter Cozza.
OR__0003__CRI3900In attacco fari puntati sul talentuoso Pietro Arcidiacono, seconda punta sinistra ex Arezzo, Cosenza, Martina e Foggia. Completeranno il reparto avanzato il portoghese Diogo Tavares e Mauro Bollino, 22enne nella scorsa stagione a Taranto.

Dovrebbero partire dalla panchina Sonny D’Angelo e Antonio Gammone, ex di turno.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*