L’avversario di turno: il Lecce

La coppia gol Caturano-Di Piazza (foto Anza e Marco Lezzi)
La coppia gol Caturano-Di Piazza (foto Anza e Marco Lezzi)

Classifica alla mano si direbbe che le attese della vigilia sono state rispettate: Lecce primo a quota 20 punti, uno in più del Catania che ha giocato però una gara in meno, ed un attacco stellare che segna con impressionante continuità (16 reti in 9 gare).
Ma non è tutto oro quel che luccica in Salento. Dopo il pesantissimo KO di Catania contro la rivale più accreditata al salto di categoria la società giallorossa ha infatti esonerato Roberto Rizzo sostituendolo con Fabio Liverani, ex giocatore di Perugia, Lazio, Fiorentina e Palermo ed ex tecnico di Genoa, Leyton Orient e Ternana. Una scelta che ha generato più di un mugugno tra i tifosi ma i risultati stanno dando ragione al presidente Saverio Sticchi Damiani. Con Liverani in panchina il Lecce ha infatti vinto quattro gare consecutive prima dell’inatteso pari interno a reti bianche contro l’Akragas.
Il ruolino di marcia lontano dal Via Del Mare è positivo ma non esaltante: 1-1 a Brindisi all’esordio contro la Virtus Francavilla, sconfitta per 3-0 a Catania, quindi i successi di Catanzaro e Castellammare. Una squadra che segna a raffica ma che subisce anche tanti gol (in due sole occasioni i salentini hanno mantenuto la porta inviolata).
Dal punto di vista tattico, Liverani si affiderà ancora una volta al 4-3-1-2.
Tra i pali nessun dubbio, ci sarà il 26enne Filippo Perucchini, in prestito dal Bologna.
In difesa out il gigante Francesco Cosenza per squalifica e Mirko Drudi per infortunio, spazio dunque all’ex Modena Antonio Marino e probabilmente al giovanissimo Davide Ricciardi, 21 anni di proprietà dell’Hellas Verona. Lungo le corsie esterne confermatissimi capitan Franco Lepore a destra e Luca Di Matteo a sinistra.
In mezzo al campo Liverani punterà sul portoghese Costa Ferreira, sul mediano Andrea Arrigoni e sull’atteso ex Marco Armellino.
In avanti Marco Mancosu agirà alle spalle della coppia gol più forte del girone e forse dell’intera terza serie: Salvatore Caturano, autore sinora di 6 gol e 3 assist in stagione, e l’ex Foggia Matteo Di Piazza, 9 reti all’attivo. Caturano è reduce da un problema fisico ma sembra recuperato e dovrebbe farcela, pronto a sostituirlo in extremis Giuseppe Torromino, altro lusso per la categoria.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*