Al Matera il 1° Memorial Renato Carpentieri, battuto il Picerno per 3-1

Reti: 13’ pt Corso (M), 8’ st Ricci (M), 16’ st Santaniello (P), 35’ st Scaringella (M)
Matera (3-5-2):
 Farroni (1’ st Giordano) (36’ st Mascagni), Risaliti, Corso (1’ st Arpino), Sepe (1’ st Sgambati), Triarico (17’ st Milizia), Lorefice (1’ st Garufi), Galdean, Ricci (13’ st Hysaj), Genovese (1’ st Casiello), Corado (1’ st Scaringella), Orlando (18’ st Dellino)
A disp.: Dinielli
All.: Imbimbo
AZ Picerno (4-4-2):
 Fusco (1’ st Dannaianna), Fiumara (36’ st Tipaldi), Fontana (36’ st Imbriola), Cesarano (13’ st D’Alessandro), Bassini (13’ st Franzese), Kosovan (1’ st Lordi), Conte (26’ st Sgovio), Pittaresi (26’ st Agresta), Vanacore (26’ st Grieco), Esposito (13’ st Prandelli), Santaniello (29’ st Sambou)
All.: Giacomarro
Arbitro: Antonio Di Reda di Molfetta.
Note: circa 700 spettatori. Ammoniti: Sepe (M) e Bassini (P).

NEL RICORDO DI RENATO – E’ questo lo spirito che ha caratterizzato il 1° Memorial “Renato Carpentieri”, amichevole fortemente voluta dalla nuova società per ricordare una grande figura del calcio materano, quella del giornalista e tifoso biancoazzurro Renato Carpentieri, prematuramente scomparso il 6 febbraio 2014. E’ stata anche l’occasione per vedere all’opera i ragazzi di mister Imbimbo dopo il derby di coppa contro il Potenza.

BUONE INDICAZIONI – Per essere calcio d’agosto il pubblico materano può dirsi soddisfatto del lavoro fino ad ora svolto dalla squadra e dalla società. Rispetto al pareggio contro il Potenza, i biancoazzurri hanno dimostrato una condizione atletica in netto miglioramento ed un ottimo fraseggio a centrocampo. Il tutto al cospetto di un avversario che, seppur di una categoria inferiore, si appresta a disputare il solito campionato da outsider nel girone H di serie D. Bene i centrali di difesa e la linea mediana, tuttavia le indicazioni migliori si sono registrate sulla corsia destra con un Triarico in grande spolvero.

INIZIO DEI CAMPIONATI – La squadra è già al lavoro per proseguire la preparazione atletica, cercando di recuperare il gap dovuto ad un inizio ritardato. In tal senso un aiuto significativo è venuto dalla Lega che ha ritardato l’inizio dei campionati, consegnando di fatto a mister Imbimbo altri venticinque giorni circa di lavoro (inizio in programma il 15 settembre). Nel frattempo la società biancoazzurra continua a muoversi sul mercato, sono attesi nelle prossime ore dei movimenti in entrata che andranno a completare la rosa. Non si escludono altre amichevoli per consegnare minuti nelle gambe dei calciatori.

IL MATCH – La cronaca vede un primo tempo con un chiaro predominio dei padroni di casa. Il vantaggio materano arriva dopo pochi minuti al termine di uno schema da calcio d’angolo eseguito alla perfezione, con una precisa conclusione di Corso dal limite dell’area. Nella ripresa arriva il raddoppio del Matera con il numero dieci Ricci, abile a conquistare palla sulla trequarti ed a battere Dannaianna. Il Picerno accorcia le distanze con un’ottima combinazione tra Esposito e Santaniello, finalizzata da quest’ultimo con un bel tiro al volo. Prima dei titoli di coda c’è tempo per la presentazione dell’attaccante ex Fidelis Andria Scaringella. E’ suo l’ultimo acuto del match, con una sgroppata seguita da un dribbling in area piccola ed un destro secco che buca Dannaianna.

Guarda le interviste post gara di Nico Andrisani mister Eduardo Imbimbo e Michele Scaringella

Guarda i goal del match

Guarda la fotogallery a cura di Alessandro PhotoS

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*