Riflettori sul girone C: 11^giornata

Con il posticipo della domenica in cui si sono affrontatiCatania e Catanzaro, si è conclusa l’undicesima giornata del girone C di serieC. A proposito del match disputato al “Massimino”, il Catania perde la secondapartita consecutiva e questa volta in casa. Gli etnei cedono al Catanzaro diAuteri per 2-0  e restano quarti con 17punti, mentre i giallorossi vittoriosi per le reti di Kanoute e Giannonesalgono a 14. Per quanto riguarda la vetta della classifica ora a guardaretutti dall’alto è il Rende con 23 punti, i calabresi infatti battono intrasferta la Sicula Leonzio per 2-0 con le marcature di Godano e autorete diTalarico e approfittano del pareggio per 0-0 tra Casertana e Trapani,sorpassando i siciliani granata che ora sono secondi a 22. Stesso punteggio inclassifica per la Juve Stabia, dopo che le vespe hanno espugnato il “Lamberti”di Cava per 1-0 ai danni della Cavese, grazie alla realizzazione di Paponi. Alquinto posto con 17 punti e in compagnia del Catania si trova la Vibonese cheha osservato il turno di riposo e la Sicula Leonzio fermata in casa dal Rendecome detto in precedenza. Immediatamente alle spalle di questo terzetto siposizione il Potenza con 15 punti: i lucani godono dopo il secondo successoconsecutivo ottenuto ai danni del Rieti e con il risultato di 5-1 in terralaziale. I rossoblu sono andati in gol con Franca, Emerson, Genchi con unadoppietta e Guaita, mentre il Rieti, a segno con Todorov, ora è quindicesimocon 10 punti.

A quota 14 punti troviamo dunque la coppia Catanzaro-Casertana, grandi delusioni fin ora con ben 9 punti di ritardo dal primo posto e con organici costruiti per la vittoria del campionato. A seguire troviamo la Virtus Francavilla che ha la meglio per 2-0 sul Siracusa e sale a 12 punti. Le reti di Sarao e Partipilo condannano i leoni siciliani che ora guidano la zona play-out con 8 punti. In zona salvezza, grande vittoria del Monopoli nel derby pugliese contro il Bisceglie. Il gabbiano espugna il “Ventura” per 1-0 grazie alla rete di Mangni e sale ad 11 punti insieme a Cavese e Reggina, uno in più dei rivali nerazzurri. A proposito della Reggina, gli amaranto vincono lo scontro salvezza con la Paganese per 1-0 con gol di Conson e condannano i campani al terzultimo posto con 2 punti e nemmeno una vittoria in questo campionato. Infine, torna a vincere dopo dieci giornate il Matera di mister Imbimbo, che batte 1-0 la Viterbese grazie all’incornata di Plasmati e giunge a -1 in classifica restando tuttavia ultimo, avvicinandosi proprio alla Viterbese che è ancora fermo a quota 0 ma con sole 3 partite giocate con altrettante sconfitte ma con numerose partite da recuperare.

Commenta per primo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*