La Voce del Tifoso per Matera-Virtus Francavilla: il tifoso Antonio Sannicola

sannicolaLo staff di Tifo Matera presenta l’intervista al tifoso Antonio Sannicola

Ciao Antonio, come ti sei avvicinato al Matera calcio e quali sono i tuoi primi ricordi?
Mi sono avvicinato al Matera calcio grazie a mio nonno paterno che si chiamava Antonio come me, viveva nel quartiere di Piccianello e mi portava sempre allo stadio a vedere gli allenamenti del Matera.
La mia prima partita dal vivo l’ ho vista in tribuna laterale con mio zio Luigi, era un Matera – Vigor Lamezia di C2 terminata 0-0
Quale partita ricordi con più piacere e quale è invece la tua più cocente delusione?
La partita che mi ha emozionato di piu’ è stata un Matera – Nocerina, loro avevano una squadra fortissima con un tal Cancellato in avanti, ma vincemmo con merito 1-0 con goal di Cianciotta. La delusione piu’ grande la sconfitta ai rigori contro il Como di 2 anni fa
Veniamo dalla sconfitta di Catania, come giudichi la prestazione dei ragazzi?
Con il Catania non abbiamo giocato malissimo secondo me, eravamo un po’ pesanti sulle gambe e ci è mancata la profondità, credo che il primo gol subito non ha permesso ai nostri di esprimersi come loro sanno fare bene, forse il palo di Mattera ci ha fatto alzare la bandiera bianca facendoci capire che non era giornata. Penso che se il primo tempo fosse terminato in parità avremmo visto un altro Matera nella ripresa.
Domenica affronteremo la Virtus Francavilla Fontana, quale giocatore avversario temi di più e quale calciatore del Matera potrebbe fare la differenza?
La Virtus Francavilla insieme all’ Unicusano Fondi è una delle due grandi sorprese di questo campionato, mister Calabro fa giocare davvero bene i suoi che hanno in Abate un terminale davvero temibile.
Se il Matera ritrova la condizione credo che comunque puo’ vincere la partita tranquillamente, Negro è colui che puo’ sempre fare la differenza.
Cosa suggerisci al Mister Auteri per affrontare al meglio gli avversari?
Di Mister Auteri mi fido anche se di natura preferisco le squadre con la difesa a 4, ma è chiaro che un mister del suo calibro non puo’ essere mai messo in discussione visti i risultati ottenuti in carriera.
La tua Top 11
La mia top undici del Matera la schiererei con un 4-3-3 molto ordinato e bilanciato:
Casiraghi tra i pali, Generoso e Di Lorenzo come terzini, Mattera e De Ruggiero centrali, tridente di centrocampo con Gigi De Rosa regista supportato da Iannini e Gigliotti (centrocampista grintoso che a me piaceva molto), tridente offensivo invece formato da Picat Re come prima punta e Negro con Piero Caputo di supporto un 4-3-3 molto disciplinato allenato da Auteri anche se questo non è il suo modulo ideale.
Ringraziamo Antonio per la disponibilità e la cortesia

1 Commento

  1. Auteri è un tecnico molto capace plasma i giocatori in funzione degli schemi se ha uomini non adatti al 3-4-3 ha fatto anche il 4-3-3 4-2-4 ed anche il 3-4-1-2 , 3-4-2-1 ed il 3-5-2 quindi non ci sono problemi , in funzione delle caratteristiche dei giocatori forma lo schema ideale x ottenere sempre il massimo da loro
    lo ha fatto con la Nocerina, Benevento,Matera ecc…. ora appena avrà avuto modo di conoscere meglio i nuovi acquisti si farà un idea di come utilizzarli ed in funzione del tipo di avversario che si dovrà affrontare decidera come e quando cambiare il modulo durante la partita in corso in passato ho visto le sue squadre passare dal 3-4-3 al 3-5-2 , ma anche fare il 4-2-4 tutto in una gara quindi e con altre fare il 4-3-3 , 3-4-2-1 , 3-4-1-2 ora fatelo lavorare tranquillo dalla prossime gare vedrete un altro Matera ed anche i nuovi arrivi daranno il loro contributo tra coppa e campionato quindi FORZA MATERA !!! FORZA MAIKOL GO !! GO !!! GO!!!!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*