L’avversario del turno di Coppa Italia di Lega Pro: l’Ancona

ancona_calcio_tifomatera

In una stagione finora disastrosa in campionato (dorici terzultimi a quota 24 punti in piena zona playout), la Coppa Italia sta regalando le uniche soddisfazioni all’Ancona di Giovanni Pagliari, subentrato in panchina da nemmeno due settimane all’esonerato Brini.

I marchigiani, che in estate hanno affrontato in Tim Cup Sudtirol (battuto 4-3) e Virtus Entella (vittoria dei liguri per 2-0), sono approdati in Coppa Italia di Lega Pro al secondo turno, battendo il Fano di misura. Agli ottavi vittoria per due a uno nel derby contro la Maceratese mentre a Teramo, nei quarti, il successo è arrivato solamente al termine dei calci di rigore. Pessimo invece, come detto, il ruolino di marcia in campionato (una sola vittoria, un pareggio e ben sette sconfitte nelle ultime nove giornate). Risultati negativi che sommati ai problemi societari hanno generato parecchia tensione in una piazza nobile abituata a ben altri palcoscenici. Ecco perchè la semifinale di andata a Matera capita nel momento peggiore, a pochi giorni dal derby contro il fanalino di coda Fano che da molti è stato indicato come il crocevia della stagione.

Pagliari potrebbe accantonare il tradizionale 4-3-3 impiegato finora in campionato, optando per un 5-3-2 più coperto. Il titolare tra i pali è Tommaso Scuffia, nella passata stagione a Catanzaro, ma a Matera potrebbe toccare al 22enne Francesco Anacoura, scuola Juventus. In difesa il 31enne Leandro Vitiello sarà il regista basso e si posizionerà davanti alla coppia di centrali composta dal 27enne Luca Ricci, ex Catanzaro, e Luca Cacioli. Lungo la corsia destra l’ex Lupa Roma Manuel Daffara mentre a sinistra potrebbe partire dall’inizio il 22enne Giuseppe Nicolao, di proprietà del Napoli.

In mezzo al campo il mediano Daniel Kofi Agyei, di proprietà del Benevento, l’ex Ternana Enrico Zampa ed il 21enne Luca Gelonese. In attacco non ci sarà il bomber Stefano Del Sante, prelevato dalla Juve Stabia; Pagliari dovrebbe puntare quindi sul 30enne Matteo Momentè, nella passata stagione a Mantova, e su Michele Paolucci, fino a Gennaio a Catania.

Fonte immagine: www.sosteniamolancona.it

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*