L’avversario di turno: il Messina

Il Messina che ha battuto 3 a 1 il Taranto (foto messinacalcio.org)
Il Messina che ha battuto 3 a 1 il Taranto (foto messinacalcio.org)

Un margine non proprio rassicurante di cinque punti sulla zona playout per il Messina di Cristiano Lucarelli, che punta a raggiungere quanto prima la salvezza diretta. I peloritani, che sono reduci da tre risultati utili consecutivi, hanno conquistato una sola vittoria esterna (uno a zero a Catanzaro a fine Settembre), pareggiando tre volte (a Taranto, Agrigento e Caserta) e perdendo in ben dieci occasioni.
Dal punto di vista tattico Lucarelli si affiderà all’ormai abituale 4-3-1-2.
Tra i pali il titolarissimo Alessandro Berardi.
Al centro della difesa la collaudata coppia composta da Giordano Maccarone e Angelo Rea, 34enne ex Avellino. Per il ruolo di terzino destro Lucarelli dovrebbe dare fiducia a Giulio Grifoni mentre a sinistra spazio ad Andrea De Vito.
In mezzo al campo Giulio Sanseverino, 23enne di proprietà del Pisa, Giovanni Foresta, in prestito dal Crotone, e l’ex Catania Gianluca Musacci.
In attacco il talentuoso Valerio Anastasi, prelevato dal Catania e autore di tre reti in sette apparizioni, ed il serbo Manuel Milinkovic saranno supportati dal trequartista offensivo Manuel Mancini, ex Salernitana. Dovrebbero accomodarsi in panchina il brasiliano Gladestony, ex Catania, ed il materano Gianvito Plasmati, ufficializzato nei giorni scorsi.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*