L’avversario di turno: il Siracusa

Il Siracusa che ha pareggiato con il Monopoli (foto Pagina Ufficiale Siracusa Calcio)
Il Siracusa che ha pareggiato in casa contro il Monopoli (foto Pagina Facebook Ufficiale Siracusa Calcio)

Matera di scena a Siracusa per la decima volta nella sua storia. Il bilancio parla di una sola vittoria lucana (stagione 1977/1978), cinque pareggi e tre successi siciliani. Per gli aretusei, che mancavano dal professionismo da cinque stagioni (nel 2011/2012 i siciliani conquistarono il terzo posto in Prima Divisione per poi perdere in semifinale playoff contro la Virtus Lanciano e venire radiati in estate), l’impatto con la Lega Pro è stato sinora disastroso. Penultimo posto in solitaria con appena tre punti conquistati in sette gare, frutto di tre pareggi (a Taranto e Melfi ed in casa con il Monopoli) e quattro sconfitte (in casa contro le corazzate Foggia e Lecce, in trasferta a Messina e Castellammare).
In panchina siede dallo scorso anno Andrea Sottil, ex giocatore tra le altre di Catania, Reggina, Udinese e Atalanta.
Tra i pali ci sarà il 24enne Antonio Santurro, nella passata stagione a Melfi.
Difesa a quattro con Matteo Brumat, classe 1995 di proprietà dell’Empoli, a destra, Claudio Sciannamè o in alternativa Pietro Dentice a sinistra e due tra Liberato Filosa, Marco Turati e Roberto Pirrello al centro.
In mezzo al campo il capitano e bandiera Davide Baiocco, ormai 41enne ma dal rendimento sempre elevatissimo. Al suo fianco Carmine Giordano, mediano classe 1982, ed il centrale argentino Fernando Spinelli.
In avanti tridente composto dal 35enne ex Potenza, Taranto e Nocerina Emanuele Catania a destra, uno tra Pasquale De Vita ed il gaucho Lucas Longoni a sinistra e l’ex Messina Filippo Scardina al centro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*