I numeri del match: Siracusa – Matera

20161002_matera_foggia_00001Brucia ancora il pareggio di Domenica scorsa contro la capolista Foggia. I Biancoazzurri sono riusciti a dominare per 90 minuti un avversario quotatissimo esprimendo per tutta la gara un gioco esemplare. Una gara preparata tatticamente alla perfezione da mister Auteri dove è mancato soltanto il colpo del KO per chiudere un match perfetto. Ma non c’è più tempo per pensare al passato perché si torna in campo Domenica 9 Ottobre alle ore 14.30 per l’ottava giornata del girone C di Lega Pro. Allo stadio Nicola De Simone il Matera affronta il neopromosso Siracusa. Una partita dove conta solo un risultato: la vittoria.

La classifica generale d’altronde parla chiaro ed è già molto ben delineata. 15 sono i punti del Matera (4 vittorie, 3 pareggi) che occupa la terza posizione in classifica. 4 punti più in alto troviamo a pari punti Lecce e Foggia, a quota 16 invece la Juve Stabia. Solo 2 punti più sotto invece troviamo il Cosenza che dopo il campionato da squadra rivelazione dello scorso anno, continua ad occupare costantemente i piano alti della classifica. Si capisce subito soltanto con la lettura della generale, che un mezzo passo falso potrebbe aprire divari che diventerebbero importanti. Ben diversa la situazione del Siracusa che occupa la penultima posizione in classifica con soli 3 punti (3 pareggi e 4 sconfitte). In realtà i Siciliani sarebbero ultimi se al Catania non fossero stati inflitti i tanti punti di penalità.

20161002_matera_foggia_00035Come dicevamo i Leoni di Sicilia non hanno ancora vinto in questo campionato. Ma non lasciamoci influenzare da tale dato. Infatti i Siciliani in queste prime sette gare di campionato hanno affrontato corazzate come Lecce, Juve Stabia e Foggia e squadre in forma come Monopoli e Taranto. I tre pareggi sono arrivati proprio contro Taranto, Monopoli e Melfi. La situazione del Matera fino a questo punto è ben diversa, infatti i Biancoazzurri insieme a Lecce e Foggia sono gli unici a non essere stati ancora sconfitti nel girone.

Passando all’analisi delle reti fatte e subite, i dati del Matera sono in linea con la media del girone e con la posizione occupata in classifica. 12 sono i gol realizzati e 6 quelli subiti. Il Siracusa invece ha la seconda peggior difesa con 12 reti al passivo (solo il Melfi ha fatto peggio con 15). 5 invece sono le reti realizzate, dato leggermente più alto rispetto alla posizione occupata nella generale.

20161002_matera_foggia_00032Circa il minutaggio delle reti, c’è da dire che la squadra allenata da Andrea Sottil non è ancora andata a segno nei primi tempi. 2 infatti sono le reti realizzate tra il 45° e il 70° e 3 quelle tra il 70° e il 90°. Un altro dato importante riguarda le reti subite: ben 5 reti su 12 arrivano nella parte finale di gara tra il 70° e il 90°. La situazione del Matera riguardo le reti realizzate non fa registrare dati di rilievo al contrario del dato sulle reti subite. Soltanto un gol è stato subito nella prima frazione di gara e ben 5 nei secondi tempi (3 tra 45° e 70° e 2 tra 70° e 90°) quando evidentemente c’è un calo fisico\mentale dei ragazzi.

Ma Domenica bisogna vincere, forza ragazzi! AVANTI MATERA!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*