Pazzo Matera a Cosenza! Vittoria fondamentale nel segno di Mattera e Negro. Highlights e fotogallery della partita

20170121_Cosenza_Matera_Tifomatera_00021Cosenza – MATERA 2-3

Reti: 36′ pt Caccetta (C), 43′ pt Negro (M), 10′ st Baclet (C), 23′ st Mattera (M), 41′ st Negro (M)

Cosenza (3-5-2): Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett; Caccetta, Statella, Ranieri (61′ st Capece), D’Anna; Mungo, Cavallaro (74′ st Criaco), Baclet (69′ st Filippini)
A disp.: Saracco, Quintiero, Capece, Criaco, Meroni, Appiah, Stranges, Madrigali, Filippini, Scalise, D’Orazio
All.: De Angelis

Matera (3-4-3): Bifulco; Ingrosso, De Franco (35′ pt Scognamillo), Mattera; Meola, De Rose (65′ st Salandria), Armellino, Armeno (1′ st Infantino); Casoli, Strambelli, Negro
A disp.: Alastra, Scognamillo, Infantino, Didiba, Dammacco, Biscarini, Salandria, Gigli
All.: Auteri

Arbitro: Pagliardini di Arezzo, coadiuvato da Li Volsi (Firenze) e Gnarra (Siena).
Note: circa duemila spettatori, di cui circa centosessanta provenienti da Matera. Ammoniti: Scognamillo, Mattera

Per visionare gli highlights del match clicca QUI

Per visionare il video delle interviste pre-match ai tecnici AUTERI e DE ANGELIS clicca QUI

Per visionare il video delle interviste post-gara ai tecnici AUTERI e DE ANGELIS clicca QUI

Per visionare “Il Film della Partita” clicca QUI

Il Matera sfata il tabù del San Vito “Gigi Marulla” e conquista tre punti pesantissimi nella prima partita del 2017. Lucani che hanno sofferto la maggior cattiveria e freschezza atletica degli avversari nei primi quarantacinque minuti; nella ripresa calabresi che lasciano praterie agli uomini di Auteri che nel finale conquistano un successo insperato. Ospiti sotto per due volte, ma in entrambe le occasioni i biancoazzurri hanno dimostrato grande carattere pareggiando con Negro, al termine del primo tempo, e Mattera nella ripresa con un destro da fuori. Il goal della vittoria porta ancora la firma di Negro su intelligentissimo assist del ritrovato Infantino. Matera che riprende il campionato con una splendida e fondamentale vittoria in una pazza trasferta.

20170121_Cosenza_Matera_Tifomatera_00022Al San Vito “Gigi Marulla” di Cosenza, mister Auteri deve fare a meno anche di capitan Iannini e Carretta, squalificati per somma di ammonizioni, ma ritrova Bifulco tra i pali. Il tecnico siciliano per la prima partita del nuovo anno opta per il collaudato 3-4-3, con Mattera, Ingrosso e De Franco in difesa. Corsie centrali di centrocampo affidate alla coppia De Rose-Armellino, sulle fasce Meola a destra ed il nuovo acquisto Armeno a sinistra. In avanti viene avanzato Casoli che, insieme a Negro e Strambelli, forma il tridente offensivo; scalpita in panchina il ritrovato Saveriano Infantino, di nuovo tra i convocati dopo un lungo stop per infortunio. Il Cosenza, sesto in classifica, scende in campo con un 3-5-2; mister De Angelis intende effettuare un pressing asfissiante verso i portatori di palla biancoazzurri. I padroni di casa partono bene e, seguendo i dettami del proprio tecnico, costringono gli avversari a facili errori in fase di impostazione, complice anche un terreno di gioco ai limiti della praticabilità. Dopo una conclusione dalla distanza di Armellino al 13′, terminata alta di molto, inizia il monologo calabrese. Materani che soffrono centralmente in difesa con De Franco che accusa, sin dalle prima battute, qualche guaio muscolare. 20170121_Cosenza_Matera_Tifomatera_00005Al 20′ Cavallaro vince il duello con Meola, si accentra e serve Ranieri che calcia dai ventri metri, la sfera colpisce clamorosamente la traversa e ritorna in campo, l’azione successivamente sfuma. De Franco non può continuare, al 35′ lascia spazio a Scognamillo. Un giro di lancette ed il Cosenza passa in vantaggio: proprio da un errato disimpegno di Scognamillo, Baclet serve Caccetta che, davanti a Bifulco, lo infila con una conclusione sul primo palo. Padroni di casa meritatamente in vantaggio ed assoluti padroni del campo. Sul finire del primo tempo la partita si riaccende improvvisamente: Casoli ruba un pallone sulla destra a D’Anna e si invola verso la porta cosentina, l’assist sul secondo palo è al bacio e il tap-in di Negro è facile facile. Matera che riequilibra immeritatamente le sorti del match allo scadere della prima frazione.

20170121_Cosenza_Matera_Tifomatera_00016Nella ripresa mister Auteri sostituisce subito Armeno con Infantino, arretrando così Casoli a centrocampo. Biancoazzurri che sembrano scesi in campo con un altro piglio, ma il Cosenza passa nuovamente in vantaggio al minuto 10′: rossoblu che recuperano palla nella trequarti avversaria ed avanzano verso la porta, Scognamillo è costretto al fallo al limite dell’area. Sulla seguente punizione dal vertice alto dell’area di rigore è imperioso lo stacco di Baclet che sorprende il suo diretto marcatore Mattera ed infila Bifulco. La partita si fa nuovamente in salita per i materani, ma gli ospiti sono duri a morire. Infantino, lanciato a rete, trova la strada sbarrata da Perina al 18′. Il tecnico di Florìdia fa esordire il neo-acquisto Salandrìa al posto del cosentino De Rose. Due minuti più tardi, al 23′, i lucani pareggiano: Mattera avanza e viene ben servito da Negro, il difensore elude l’intervento di un avversario con una finta e di destro lascia partire un bolide da fuori area che si insacca all’incrocio. Il numero due corre ad esultare sotto il settore ospiti, Matera che riporta in equilibrio un match difficilissimo. Materani che a questo punto ci credono e spingono alla ricerca del goal, è provvidenziale Perina al 31′ che disinnesca un colpo di testa ravvicinato di Casoli. Ancora di testa Matera pericolosissimo con Armellino, palla fuori di un soffio. A quattro minuti dalla fine la svolta: Infantino ruba palla ancora a D’Anna e si invola verso la porta rossoblu, al limite dell’area di rigore opta per il passaggio centrale per Negro che batte nuovamente Perina in un’azione fotocopia del primo goal. 20170121_163225Il Cosenza si riversa in avanti alla disperata ricerca del pareggio, in pieno recupero è pericoloso D’Anna che costringe Bifulco ad un intervento difficile in piena area di rigore. Non c’è tempo per altre emozioni, il Matera espugna il difficilissimo campo del Cosenza e comincia l’anno come meglio non poteva. Vittoria pesantissima, forse non del tutto meritata, ma il raggiungimento dei grandi traguardi, si sa, passano anche da questo tipo di vittorie. AVANTI MATERA!!! GO MATERA GO!!!

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*