Riflettori sul girone C: 15^ giornata

Dopo la quindicesima giornata varia un po’ la situazione in vetta alla classifica. Il Lecce è la nuova capolista, i ragazzi di mister Padalino vincono il derby contro il Taranto allo “Iacovone” per 1-0 grazie alla rete di Tsonev e si piazzano in vetta con 32 punti. I padroni di casa hanno molto da recriminare per una rete annullata che poteva valere il pareggio. Il Foggia viene bloccato in casa dalla Casertana: i satanelli, in vantaggio con Maza al decimo minuto, si fanno rimontare dai falchetti che nel secondo tempo vanno a segno con Carlini su calcio di rigore. I rossoneri conquistano un punto e salgono a quota 30, alle spalle della capolista Lecce, mentre la Casertana sale a 19 lunghezze. Il Big match di giornata viene disputato quasi a metà: Matera-Juve Stabia si interrompe al trentasettesimo minuto a causa di una fitta nebbia 20161127_matera_juve_stabia_00025che ha costretto il direttore di gara a rinviare la partita a data da destinarsi. Fino a quel momento il punteggio era sull’1-1 con reti di Iannini per i biancazzurri e Capodaglio per le vespe.

In zona play-off il Cosenza subisce una pesante sconfitta in terra siciliana, il Siracusa si impone per 1-0 con rete di Scardina. I lupi calabresi dunque restano fermi a 23 punti, mentre i neopromossi siciliani salgono a 17 acquisendo punteggio e fiducia in ottica salvezza. Pareggio per 1-1 nel derby pugliese tra Fidelis Andria e Virtus Francavilla, dove i padroni di casa andriesi acciuffano il pareggio con Cianci su rigore allo scadere, rimediando al vantaggio ospite su autogol di Annoni. I brindisini, grazie al punto conquistato, salgono a 22 punti al sesto posto, mentre gli uomini di Favarin salgono a 19. Perde ancora il Monopoli, i biancoverdi escono sconfitti per 3-2 dall’ “Arturo Valerio” di Melfi dove i padroni di casa conquistano 3 punti importanti, salendo a 14 lunghezze conquistate fin ora in campionato. Decisive le reti di Vicente, De Vena e Foggia, mentre i pugliesi sono andati a segno con la doppietta di Mavretic.

pambianchi-lepore-taranto-lecce-271116-capriglione-e1480283480652-624x444Il Catania si rialza nuovamente e batte, tra le mura amiche, la Vibonese per 1-0 con rete di Mazzarani, salendo a 18 punti insidiando la zona play-off. Messina-Fondi termina in parità: 1-1 il risultato finale con reti di Capua per i siciliani e Albadoro per gli ospiti laziali,  classifica che si stabilizza rispettivamente a 15 e 21 punti. In chiave salvezza c’è da registrare la vittoria della Paganese per 2-0 ai danni dell’Akragas. I ragazzi di Grassadonia conquistano l’intera posta in palio grazie alle reti di Herrera e Reginaldo e salgono a 17 punti in classifica, lasciando gli avversari a 14. Infine pari e patta nel derby calabrese tra Catanzaro e Reggina, dove il match termina sull’1-1 con reti di Giovinco per i padroni di casa e Bianchimano per gli ospiti.

Fonte dell’immagine di copertina: Salentosport.net

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*