L’avversario di turno: il Bisceglie

Una formazione del Bisceglie 2017/2018 (ph. Emmanuele Mastrodonato)
Una formazione del Bisceglie 2017/2018 (ph. Emmanuele Mastrodonato)
Una formazione del Bisceglie 2017/2018 (ph. Emmanuele Mastrodonato)

Dopo un avvio di stagione esaltante (2 a 0 esterno contro la Paganese e 2 a 1 tra le mura amiche contro la Virtus Francavilla) il Bisceglie di Nunzio Zavettieri sta vivendo un periodo di flessione con un solo successo nelle ultime nove apparizioni. Le ultime tre sconfitte consecutive contro Cosenza, Trapani e Catania hanno ufficialmente aperto la crisi in casa neroazzurra. Dodici i punti conquistati finora, undici le reti realizzate e ben diciotto quella al passivo che fanno del pacchetto arretrato biscegliese il più perforato dell’intero girone.
Nelle ultime gare mister Zavettieri ha alternato il 3-4-3 ed il 4-3-3.
Tra i pali ci sarà il 23enne Diamante Crispino, ex Como.
In difesa il 25enne riconfermato Andrea Petta, il 19enne ex Matera Fabio Delvino e Ivica Jurkic sono in lizza per due maglie, a destra agirà il 20enne ex Como Paolo Migliavacca mentre a sinistra peserà non poco l’assenza per squalifica del francese Maxime Giron, prelevato dall’Avellino; probabile che al suo posto Zavattieri mandi in campo Ferdinando Raucci.
In mezzo al campo spazio al trio formato dal centrale croato Mario Vrdoljak, Richard Martinez e dal mediano croato Domagoj Boljat.
In attacco il centravanti croato Ivan Jovanovic, autore di cinque reti, l’ultima delle quali sabato scorso a Catania, sarà supportato da dal francobrasiliano Paulo Azzi e da Matteo Montinaro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*