L’avversario di turno: il Monopoli

Il Monopoli che ha pareggiato contro l'Akragas (foto @MonopoliCalcio)
Il Monopoli che ha pareggiato contro l’Akragas (foto @MonopoliCalcio)

Il campionato è appena iniziato ed è presto, decisamente troppo presto per dare giudizi e fare previsioni. Ma il primato del Monopoli, imbattuto dopo le prime quattro giornate con un solo gol subito e sette all’attivo, non è casuale.
In estate la società presieduta dall’imprenditore Enzo Mastronardi ha lavorato con intelligenza, confermando in panchina un tecnico giovane ma di assoluta qualità come Massimiliano Tangorra e allestendo una rosa importante.
Tangorra sta costruendo le sue fortune con un equilibratissimo 3-5-2.
Tra i pali l’ex più atteso, quel Marino Bifulco che per anni è stato uno dei punti fermi del Matera.
In difesa il 28enne Luca Ricci, prelevato dall’Ancona, sarà affiancato dal ventenne Mattia Bei e da uno tra Michele Ferrara, Loris Bacchetti, ex Pro Vercelli, e Mario Mercadante, altro ex di giornata.
Tanta densità in mediana, dove si sistemeranno il forte mediano Federico Scoppa, 30 anni prelevato dal Catania, il mediano ex Ancona Enrico Zampa ed il centrale greco Dimitrios Sounas. Dovrebbe partire dalla panchina l’ex Akragas e Juve Stabia Urban Zibert.
Lungo le corsie esterne agiranno Aris Rotas, 21enne greco, a destra e Daniele Donnarumma, nella passata stagione a Mantova.
In attacco il bomber barese Giuseppe Genchi, altro ex autore di quattro gol in stagione, farà coppia con la punta centrale ex Catanzaro Manuel Sarao; dovrebbero accomodarsi in panchina la
seconda punta Moussa Souare, 19enne in prestito dall’Inter, e l’esperto Paolucci, fisicamente non al meglio.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*