L’avversario di turno: l’Akragas

akragas_20172018_tifomateraDopo la sofferta e fortunosa salvezza conquistata nella passata stagione (doppio spareggio playout contro il Melfi), nelle scorse settimane l’Akragas ha seriamente rischiato di perdere il professionismo. I biancoazzurri siciliani, alle prese con seri problemi di natura finanziaria, avevano infatti inizialmente rinunciato all’iscrizione al campionato; in extremis è però arrivata la fidejussione, sottoscritta dall’imprenditore Silvio Alessi, che ha di fatto riportato la Serie C nella valle dei Templi.

La società presieduta da Marcello Giavarini ha confermato in panchina Lello Di Napoli ed ha cercato di costruire una squadra in grado di mantenere la categoria senza eccessivi patemi. Ceduti tra gli altri Pane, Pezzella, Cocuzza e Thiago Cazè, sono arrivati ad Agrigento giocatori esperti come il portiere Vono ed il centrale Vicente e giovani di prospettiva come Mileto, Danese, Carrotta, e Parigi.

Una formazione giovane, giovanissima che nella prima uscita ufficiale stagionale (1-3 in Coppa Italia contro la Sicula Leonzio) ha palesato preoccupanti lacune.
Tra i pali ci sarà il 29enne Alessandro Vono, nella passata stagione a Livorno.

Difesa a tre con Fabrizio Danese, 22 anni in prestito dal Chievo, Genny Russo e Francesco Mileto, centrale 21enne prelevato dal Messina.
In mezzo al campo il brasiliano Vicente, nella passata stagione a Melfi, l’estroso Lorenzo Longo, ex di turno, e Vincenzo Carrotta mentre sulle fasce si giocano due maglie da titolare il riconfermato Andrea Scrugli, l’uruguaiano Antonio Sepe e Marco Saitta.

In attacco la coppia formata da Giacomo Parigi, 21enne scuola Atalanta, ed il 18enne Alessio Leveque.

Fonte foto: ilsussidiario.net

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*