Il Matera ritrova la vittoria. Casoli e Strambelli regolano la Paganese

20170929_Matera_Paganese_Tifomatera_00022Matera – Paganese 2-1

Reti: 46′ pt Casoli (M), 5′ st Talamo (P), 17′ st Strambelli (M)

Matera (4-3-3): Golubovic, Angelo, Mattera, De Franco, Sernicola, Urso, De Falco (39’ pt Salandria), Casoli, Giovinco (28’ st Scognamillo), Corado (28’ st Sartore (40’ st Battista)), Strambelli (40’ st Maimone)

A disp.: Tonti, Mittica, Buschiazzo, Maciucca

All.: Auteri

Paganese (4-3-3): Gomis, Picone, Piana (11’ st Meroni), Carini, Della Corte (27’ st Pavan), Baccolo (36’ pt Bernardini), Carcione, Tascone (11’ st Bensaja), Scarpa (27’ st Regolanti), Talamo, Cesaretti

A disp.: Galli, Dinielli, Ngamba, Maiorano, Negro, Buxton

All.: Favo

Arbitro: il Sig. Andrea Zingarelli di Siena.

Note: Spettatori 2.000 circa, con una decina di accreditati ospiti posizionati in tribuna laterale. Trasferta vietata per l’inagibilità del settore ospiti del XXI Settembre Franco Salerno, in seguito al danneggiamento di alcune ringhiere dopo gli episodi di violenza avvenuta tra gli stessi tifosi del Cosenza nel corso di Matera – Cosenza. Ammoniti: Piana e Bernardini (P).

Gli highlights di Matera – Paganese 2-1 a cura di Sportube

La fotogallery di Matera – Paganese 2-1

20170929_Matera_Paganese_Tifomatera_00002

20170929_Matera_Paganese_Tifomatera_00026SINTESI – Il Matera ritrova la vittoria nell’anticipo della sesta giornata del girone C. I biancoazzurri regolano la Paganese con un goal per tempo; le reti dei lucani portano la firma di Casoli e Strambelli, nel mezzo il momentaneo pareggio ospite in apertura di ripresa siglato da Talamo. La squadra di Auteri si è mostrata subito vogliosa ed ha costretto il portiere avversario Gomis ad alcuni super interventi. Primo tempo chiuso in vantaggio grazie ad un’incornata vincente di Casoli su cross al bacio di uno strepitoso Angelo. In apertura di ripresa uno svarione difensivo materano ha permesso a Talamo di ribattere a rete una corta respinta di Golubovic. Azzurrostellati che capitolano definitivamente al 62′ grazie al sinistro al volo di Strambelli che si insacca in rete su suggerimento di Sernicola, ancora determinante nell’azione Angelo. Vittoria che sa di liberazione in casa Matera, successo che mancava dalla prima giornata di campionato (1-0 contro l’Akragas). Biancoazzurri che si risollevano in classifica raggiungendo quota sette punti.

PREMESSA – Lucani reduci dalla sconfitta rimediata contro la capolista Monopoli. Tra i pali il titolarissimo Golubovic. Non ce la fa Stendardo in difesa, il tecnico siciliano rispolvera capitan De Franco, schierato per l’occasione a destra, al centro trova posto Mattera, a sinistra confermato il giovane Sernicola. Centrocampo a quattro con la coppia De Falco – Urso al centro, Casoli a sinistra e Angelo a destra. In avanti tridente formato da Strambelli, Corado e Giovinco. Risponde la Paganese di mister Favo senza l’ex di turno Regolanti, escluso dall’undici titolare. La porta dei campani è difesa dall’italo-senegalese Gomis, che si rivelerà tra i protagonisti della partita. Ospiti con il tridente offensivo formato da Talamo, Scarpa e Cesaretti.

20170929_Matera_Paganese_Tifomatera_00015CHIAVE DI LETTURA – Fin dalle prime battute pare chiaro il copione della partita. Al Matera l’onere di condurre il match e cercare la via del goal con una manovra avvolgente, ospiti rintanati nella propria metà campo alla ricerca del momento giusto per pungere. Il primo brivido per Gomis porta la firma di Giovinco che calcia a rete di prima dai trenta metri, il portiere devìa in angolo; ancora Giovinco si gira e calcia a rete in piena area di rigore, è bravo il portiere azzurrostellato a ribattere. Sale in cattedra Angelo, migliore in campo, che inizia a dispensare cross perfetti per i compagni. Al 12′ è superlativa la risposta di Gomis su colpo di testa di Urso su suggerimento di Angelo. Qualche minuto più tardi Corado tira alto a porta vuota, ma il gioco viene precedentemente fermato per fuorigioco. Alla mezz’ora brivido per i sostenitori del Matera, Talamo prova a sorprendere Golubovic dai venti metri, palla di poco out. Al 40′ esce De Falco per infortunio, al suo posto Salandrìa. Sul finire della prima frazione il match improvvisamente si accende. Prima Angelo al 44′ colpisce in pieno la traversa con un destro terrificante dai trenta metri; successivamente lo stesso esterno brasiliano disegna di prima intenzione un cross pregevole a centro area, Casoli incorna di testa ed insacca in rete. Matera in vantaggio allo scadere del primo tempo. La ripresa si apre come peggio non si poteva. Al 5′ Sernicola forse subisce fallo a centrocampo, la Paganese recupera palla e parte in contropiede creando un quattro contro due soli difensori materani; il diagonale di Bernardini trova la respinta di Golubovic, sulla respinta si fionda Talamo che insacca in posizione sospetta. Tutto da rifare per i biancoazzurri che riprendono a macinare gioco, trovando al 17′ il guizzo giusto per passare nuovamente in vantaggio: Angelo recupera una palla destinata sul fondo e suggerisce a centroarea, Sernicola fa la sponda per l’accorrente Strambelli che gonfia la rete con un sinistro al volo. La Paganese non ha più nulla da perdere e si riversa in avanti, impegnando il bravo Golubovic in un paio di occasioni. Nel finale da segnalare l’ennesimo infortunio accorso al neo-entrato Sartore. Lucani che non riescono a mettere in cassaforte il risultato fallendo un’occasione con Giovinco, ben imbeccato ancora una volta da Angelo. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro decreta il ritorno al successo del Matera.

20170929_Matera_Paganese_Tifomatera_00028CONCLUSIONE – Finalmente il Matera interrompe il ciclo di quattro partite senza vittorie. Dando seguito ai buoni spunti evidenziati nel primo tempo di Monopoli, gli uomini di Auteri hanno dimostrato maggior freschezza atletica e cattiveria rispetto alla precedente settimana. Un match dominato, con ottime trame di gioco, a cui non sono mancate le solite occasioni limpide e non sfruttate. Il successo infonde sicuramente maggior fiducia in tutto l’ambiente, portando a sette i punti conquistati in questa stagione (otto non considerando la penalizzazione). Prossima insidiosa trasferta a Sicuracusa, martedì prossimo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*