Riflettori sul girone C: 6^ giornata


Situazione interessante nel girone C della terza serie nazionale dopo la sesta giornata, il Monopoli rallenta ma è comunque ancora capolista, ora però il distacco nei confronti delle inseguitrici è di solo un punto. I biancoverdi infatti  riescono ad ottenere un pareggio per 1-1 al “Degli Ulivi” di Andria, dove al gol di Genchi ha risposto Scaringella per la Fidelis e dunque un punto a testa che porta il gabbiano a quota 14 ed i leoni biancazzurri a quota 5 punti in classifica. Subito dietro, con un ritardo di 1 punto, troviamo un terzetto formato da Siracusa, Catania 20170929_Matera_Paganese_Tifomatera_00015e Lecce. I primi sbancano l’Esseneto di Agrigento per 3-0 ai danni di un Akragas che si deve arrendere ai colpi di Liotti, Scardina e Mancino e quindi resta a quota 7 punti; anche per il Catania la vittoria ottenuta è lontano dal proprio stadio: gli uomini di mister Luc

 

arelli si impongono a Cosenza, battendo i locali per 1-0 grazie alla rete di Mazzarani. Ora la situazione calabrese è abbastanza preoccupante visti i soli 2 punti ottenuti in 6 giornate. Il Lecce invece vince davanti al suo pubblico per 3-1 contro un’altra compagine pugliese, ovvero il Bisceglie. Le reti di Caturano, Pedro Miguel e Di Piazza regalano un’altra vittoria a mister Liverani, mentre i nerazzurri a segno con Risolo hanno un po’ rallentato dopo l’avvio sprint e restano fermi a 7 punti.

Alle spalle di questo terzetto troviamo il Trapani con 10 punti che in rimonta batte la Casertana per 2-1 grazie alle reti di Minelli e Reginaldo, i falchetti illusi dalla rete di Alfageme in avvio, tornano a casa ancora a secco con una classifica che attualmente li vede in zona play-out con 4 punti. Immediatamente dopo e con un punto di ritardo troviamo i calabresi della Reggina, gli amaranto ottengono un pareggio per 1-1 a Francavilla, dove la rete di Marino ha permesso ai suoi

di conquistare 1 punto importante su un campo difficile, i brindisini invece a segno con Saraniti inseguono gli avversari calabresi con un punto di distacco. A braccetto con i pugliesi biancazzurri troviamo la Juve Stabia che si sbarazza del Fondi vincendo per 2-0 in casa grazie alle reti di Allievi e Mastalli condannando i laziali e navigare ancora in ultima posizione con 1 punto.

Scendendo ancora in classifica troviamo a quota 7 punti, a pari merito con le già citate Akragas e Bisceglie, Matjuve_stabia_gruppo_lapresse_2017_thumb660x453era e Catanzaro. I lucani tornano a vincere contro la Paganese e lo fanno per 2-1 sul proprio campo: le reti sono state messe a segno da Casoli e Strambelli, mentre la marcatura ospite per il momentaneo pareggio è stata realizzata da Talamo. Il match tra Sicula Leonzio e Catanzaro è stato rinviato.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*