L’avversario di turno: la Juve Stabia

La formazione della Juve Stabia che ha espugnato Cosenza (foto ssjuvestabia.it)
La formazione della Juve Stabia che ha espugnato Cosenza (foto ssjuvestabia.it)

Quarto posto in classifica a quota 54 punti per la Juve Stabia di mister Guido Carboni, subentrato da meno di un mese all’esonerato Fontana. Con la vetta ormai a distanza siderale l’unico obiettivo fino al termine della stagione regolare resta il raggiungimento della miglior posizione nella griglia playoff.
Le vespe non stanno attraversando un momento felicissimo: nelle ultime sette gare disputate i gialloblu hanno infatti vinto solamente a Cosenza e perso tre volte (ultimo KO in ordine di tempo a Lecce nel turno infrasettimanale). Nonostante il calo di queste ultime settimane la Juve Stabia resta un formazione insidiosissima tra le mura amiche, dove soltanto Lecce e Paganese sono riuscite nell’impresa di vincere; per il resto cinque pareggi (Monopoli, Fondi, Reggina, Catanzaro e Casertana) e nove vittorie compreso il pesantissimo 4-1 inflitto alla battistrada Foggia a Ottobre).
Mister Carboni, sedutosi sulla panchina stabiese da poche settimane, non ha stravolto il disegno tattico del suo predecessore ed è quindi probabile che anche contro il Matera si affidi al 4-3-3.
Tra i pali ci sarà Danilo Russo che nella passata stagione ha difeso la porta biancoazzurra nella disastrosa trasferta di Andria prima di salutare la truppa per ragioni personali.
A destra spazio a Tommaso Cancellotti mentre a sinistra ballottaggio tra Nicholas Allievi ed il francese Maxime Giron, di proprietà dell’Avellino. Al centro della difesa il 34enne argentino Santiago Morero, ex Alessandria, ed il 30enne italo-brasiliano Fabiano Santacroce. Dovrebbe inizialmente accomodarsi in panchina il giovane Agostino Camigliano, scuola Udinese.
In mezzo al campo assente per squalifica il mediano Paolo Capodaglio, autore all’andata di un eurogol. Spazio dunque ad Alessandro Mastalli, 21enne ex Milan, Kelvin Matute, camerunese ex Casertana, e ad uno tra Gianluca Esposito e Nicolas Izzillo.
In attacco la Juve Stabia vanta giocatori di grandissima qualità: Mamadou Kanoute, esterno sinistro in prestito dal Benevento (6 gol e 6 assist all’attivo), Mario Marotta, nella passata stagione protagonista assoluto in D nella Frattese (3 gol e 7 assist), Francesco Lisi (9 gol e 5 assist), Aniello Cutolo, nella passata stagione in B nell’Entella, Daniele Paponi, che ad Agosto con la maglia del Latina ha eliminato il Matera dalla TIM Cup, ed il bomber Francesco Ripa, 12 gol finora.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*