I numeri del match: Juve Stabia – Matera

Ed è nuovamente campionato. Per i Biancoazzurri quella di Domenica sarà la quinta partita in 15 giorni (praticamente la media di 1 gara ogni 3 giorni). Ma questo turno ha tutto il sapore di un big match. Come detto, Domenica 9 Aprile alle ore 14.30, il Matera sarà di scena al Romeo Menti di Castellammare per affrontare la Juve Stabia in quella che è la quindicesima giornata di ritorno del girone C di Lega Pro. Una partita dall’analisi numerica e statistica molto complessa, tra due squadre che fino a qualche mese fa comandavano la classifica del girone.

 

20170405_Matera_Andria_Tifomatera_00002Partiamo come di consueto dalla classifica generale che vede il Matera conservare la terza piazza dopo il secondo pareggio di fila raccolto Mercoledì contro l’Andria (le statistiche ci hanno preso in pieno nella lettura del turno infrasettimanale). I punti in classifica adesso sono 57 con 16 vittorie, 9 pareggi e 8 sconfitte. Più avanti il Foggia con 74 punti prosegue la propria marcia verso la serie B e dopo aver battuto per 2 reti a 1 il Catanzaro, sarà di scena a Caserta. Il Lecce uscito vittorioso per 3 reti a 2 proprio contro la Juve Stabia, insegue i cugini Rossoneri a quota 68 punti. In questo turno i Giallorossi ospiteranno al Via del Mare un Taranto in piena crisi. La Juve Stabia come detto è stata battuta dal Lecce nel turno infrasettimanale e adesso occupa la quarta piazza a quota 54 punti (a soli 3 punti dal Matera) con 15 vittorie, 9 pareggi e 9 sconfitte.

 

20170405_Matera_Andria_Tifomatera_00001Lo stato di forma dei Campani non è certo dei migliori. Un campionato iniziato con i favori del pronostico per le Vespe che via via hanno lasciato punti per strada. La crisi coincide grosso modo con le date dal Matera, infatti è dal 28 Gennaio che per le due compagini i risultati e le prestazioni sono diventati molto altalenanti e non si capisce se e quando questo stato di stallo terminerà. Nelle ultime 5 gare il Matera ha raccolto 8 punti (2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta) ma ad eccezione del tondo 5 a 1 contro il Messina il periodo nero (almeno in Campionato) non sembra essere passato. Sarà anche la mancanza di stimoli e di motivazioni, ma il gioco espresso stenta a decollare come un tempo. La Juve Stabia di contro nelle ultime 5 gare ha collezionato soltanto 5 punti (1 vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte), aspettiamoci quindi una gara tra due squadre vogliose di riscatto.

 

Dati importanti riguardano le gare casalinghe della squadra allenata da mister Guido Carboni. I Gialloblù non vincono nel proprio stadio addirittura dal 22 Dicembre (4 a 0 contro il Catania). Da allora 5 pareggi e 1 sconfitta. Da inizio campionato fino al 4 a 0 con il Catania citato poco sopra, sono state invece ben 9 le vittorie con 1 sola sconfitta (3 a 2 contro il Lecce). Dato fondamentale riguarda i gol segnati dalle Vespe nelle gare interne che ad eccezione della sconfitta contro la Paganese sono andati sempre a segno. Aspettiamoci delle reti dei padroni di casa.

 

20170405_Matera_Andria_Tifomatera_00014Passando all’analisi delle reti segnate, restano 63 quelle del Matera che continua ad avere i numeri migliori del girone per quanto riguarda i gol all’attivo. Delle 63 reti, 37 sono state messe a segno in casa e 26 fuori casa. 57 sono invece la reti realizzate fin qui dalla Juve Stabia (terzo migliore attacco del girone dopo Matera e Foggia 61), 34 in casa e 23 fuori casa. Per quanto concerne il miglior realizzatore in casa Biancoazzurra, Maikol Negro resta fermo a quota 13 e insegue adesso Fabio Mazzeo (Foggia) salito a quota 16 e Salvatore Caturano che dopo essersi sbloccato proprio contro la Juve Stabia, guida la classifica marcatori a quota 17. Per la Juve Stabia miglior marcatore il classe 85 Francesco Ripa con 12 reti all’attivo. Per quanto riguarda i dati riguardanti le difese, sono 38 le reti subite entrambe le compagini 17 in casa e 21 fuori per il Matera e 15 in casa e 23 fuori casa per la Juve Stabia.

 

E allora attendiamo con ansia il match di Domenica perché questa può essere la partita giusta per far ritrovare un po’ di serenità a tutto l’ambiente Biancoazzurro. AVANTI MATERA!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*