Riflettori sul girone C: 33^ giornata

Altro passo verso la serie B per il Foggia nel turno infrasettimanale di Lega Pro, 33^ giornata. Gli uomini di Stroppa sbancano Catanzaro per 2-1 e volano a 74 punti e guardano tutti dalla vetta. Succede tutto nell’ultimo quarto d’ora del match: Di Piazza porta in vantaggio i satanelli al 77’ e Mazzeo raddoppia 4 minuti più tardi, poi il Catanzaro accorcia con Maita al minuto 83. Con questo risultato i calabresi restano in zona play-out con 32 punti. Il Lecce tiene il passo, anche se ormai sono 6 i punti che dividono i salentini dal primo posto. Al “Via del mare” i giallorossi battono 3-2 la 20170405_Matera_Andria_Tifomatera_00021Juve Stabia che resta comunque quarta con 54 punti. Le marcature sono state di Marconi, Tsonev e Caturano per i padroni di casa, mentre le vespe sono andate a segno con Paponi e Cutolo. Il Matera occupa sempre la terza piazza a quota 57 punti dopo il pareggio casalingo a reti bianche contro l’Andria. Pugliesi che portano a casa un buon punto dopo 4 sconfitte consecutive e  giungono cosi a 42 punti in classifica.

Straripante vittoria del Cosenza che strapazza il Monopoli vincendo 6-2 al “Veneziani”. Gli uomini di De Angelis passano subito in vantaggio con Mendicino ma subiscono il pareggio dei padroni di casa con Franco. Dopodichè è assolo Cosenza che colpisce con Caccetta, Mendicino, Statella, Letizia e Mungo, mentre è irrilevante la seconda rete pugliese di Vuthaj. Calabresi settimi con 48 punti, mentre i biancoverdi ora precipitano nella zona rossa della classifica, restando a 33 punti. Dopo questa vittoria il Cosenza si avvicina al Francavilla che subisce una sconfitta di misura per 1-0 a Catania e resta a 50 punti: gli etnei, grazie alla rete di Di Grazia,  conquistano 3 punti che fondamentali in chiave play-off. Per lo stesso obiettivo sono scesi in campo Siracusa e Casertana, match terminato 2-1 per i siciliani. Le reti di De Silvestro e Catania, intervallate dal gol di Giorno, permettono agli uomini di Sottil di scavalcare il Francavilla e piazzarsi al quinto posto con 51 punti, mentre i falchetti restano appaiati all’ottavo posto con 45 punti.

La Paganese batte 2-0 il Fondi grazie alla doppietta di Firenze e conquista l’ultimo posto disponibile per gli spareggi promozione. Campani che raggiungono 42 punti, scavalcando proprio i laziali che rimangono fermi a 41 lunghezze. In zona salvezza tonfi casalinghi per Taranto e Melfi negli scontri diretti, coralli-gol-taranto-reggina-3-300x200rispettivamente contro Reggina e Vibonese . Entrambe le sfide terminano con lo stesso risultato 1-0. La Reggina, in gol con Coralli, esce dalla zona play-out piazzandosi al quattordicesimo posto con 35 punti, lasciando il Taranto terz’ultimo a quota 30 in compagnia della Vibonese. Rossoblu calabresi che, dopo la vittoria in terra lucana, scavalcano proprio i gialloverdi che ora sono ultimi con 27 punti. Infine pareggio nel derby siciliano fra Messina e Akragas per 1-1 con reti di Gladestony per i messinesi e Klaric per gli agrigentini.

Fonte dell’immagine di copertina: Strettoweb.com

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*