Riflettori sul girone C: 22^giornata

21_01_2017_Cosenza_Matera00005Dopo la lunga pausa invernale si torna finalmente al calcio giocato. Siamo giunti alla ventiduesima giornata di Lega Pro e nel girone C a primeggiare sono Matera e Lecce a quota 46 punti. I materani espugnano il “San Vito” di Cosenza battendo per 3-2 i padroni di casa rossoblu in rimonta: prima il vantaggio calabrese di Caccetta ha illuso i suoi, poi Negro ha stabilito la parità ma Baclet ha riportato nuovamente avanti i suoi. Successivamente prima Mattera e poi ancora Negro hanno sancito il definitivo 3-2 a favore dei biancazzurri lucani; Cosenza quindi fermo a 33 punti in classifica, al sesto posto. Il Lecce fa suo il match casalingo contro il Melfi, il punteggio finale è di 3-1 con reti di Doumbia, Caturano e Mancosu, mentre il momentaneo pareggio dei gialloverdi è stato messo a segno da Foggia. Melfi attualmente penultimo con 17 lunghezze, due in più del fanalino di coda Vibonese.

Ad inseguire le prime due ci sono Juve Stabia e Foggia a quota 44 punti: i campani non vanno oltre il pareggio per 1-1 in casa contro il Monopoli. Ripa a dieci minuti dal termine agguanta il pari dopo che Pinto nel primo tempo aveva portato in vantaggio i baresi. Il Foggia, invece, strappa 3 punti alla Vibonese allo stadio “Luigi Razza” di Vibo Valentia, vincendo per 3-1 grazie alle reti di Rubin, Mazzeo e Chiricò che ribaltano il momentaneo vantaggio di Manzo per i padroni di casa. Calabresi che restano inesorabilmente ultimi a 15 punti.

rete-del-francavillaLa Virtus Francavilla vince ancora e si piazza subito dietro le quattro big del girone con 36 punti: i tarantini battono per 3-1 in casa il Messina con le reti di Triarico, Pastore e Abate, mentre per i giallorossi il momentaneo pareggio è stato messo a segno da Palumbo. Messina in piena crisi societaria e di classifica, ferma a 21 punti e tallonata dalla zona play-out. Nel Monday-night il match fra Fondi e Catania termina per 1-1: i laziali, in vantaggio con Calderini, si fanno raggiungere dai siciliani che vanno a segno con Mazzarani su rigore, agguantando così quota 30 punti, uno in più degli uomini di Rigoli. Stesso punteggio nell’incontro tra Fidelis Andria e Catanzaro: al “Degli Ulivi” i giallorossi sono andati in vantaggio con Sarao, mentre il pareggio dei pugliesi è stato siglato da Tartaglia. Biancoazzurri che si piazzano a 30 punti in coabitazione con il Fondi, mentre il Catanzaro è terz’ultimo a quota 18. La Casertana sorride e vince per 2-0 nel derby campano contro la Paganese grazie alle reti di Ciotola e De Filippo, salendo così a 29 punti, mentre i ragazzi di Grassadonia restano fermi a 23.

Lo scontro salvezza tra Reggina ed Akragas se lo aggiudica la squadra amaranto di Reggio Calabria vincendo per 2-1 con reti di Porcino e Coralli, mentre per i siciliani il marcatore è stato Gomez. Calabresi che dunque conquistano 3 punti importanti per la salvezza giungendo a 21 punti, superando i diretti avversari che si fermano a 20. Nell’altro match salvezza Siracusa-Taranto termina per 0-0, quindi i siciliani salgono a 28 punti e gli jonici a 20.

Fonte dell’immagine di copertina: Cornermessina.it

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*