Riflettori sul girone C: 23^ giornata

Juve Stabia. Le vespe inciampano nella trasferta del “San Filippo” di Messina, dove i locali si sono imposti per 1-0 con rete di Nardini a metà del primo tempo. I Campani dunque restano fermi al quarto posto con 44 punti mentre i siciliani respirano, conquistando 3 punti importanti per la salvezza, giungendo a quota 24.

La prima posizione è condivisa da Matera e Lecce con 49 punti: i lucani vincono di misura il match casalingo contro la Vibonese per 1-0 grazie alla rete di Ingrosso sugli sviluppi di un calcio d’angolo, condannando gli avversari ad un’ultimo posto in solitaria; il Lecce invece, nel posticipo del lunedì sera, vince a Catanzaro per 2-1 ribaltando il risultato con le reti di Doumbia e Lepore, dopo il vantaggio calabrese di Prestia. Catanzaro che dunque viaggia in zona play-out a quota 18 punti. L’altra pretendente al titolo, il Foggia, non lascia scampo alla sorpresa del campionato, ovvero la Virtus Francavilla. I satanelli esagerano e vincono per 5-1 allo “Zaccheria” con le doppiette di Mazzeo e Di Piazza e la rete di Loiacono, mentre i biancocelesti ospiti sono andati a segno con Idda. I rossoneri quindi inseguono la coppia di testa con 47 punti mentre i brindisini restano a 36 punti.

Torna a vincere, in zona play-off, il Cosenza. I ragazzi di mister De Angelis battono 2-0 il Melfi a domicilio grazie alla messinajuvestabia16doppietta di Baclet e raggiungono il Francavilla a 36 punti, mentre i gialloverdi sono penultimi con 17 punti. Vince anche il Catania e lo fa per 3-1 in casa contro la Reggina, saltando in classifica al settimo posto con 32 punti: gli etnei avanzano grazie a Marchese, Tavares e Russotto, mentre per gli amaranto la marcatura è stata di De Francesco. Tra Akragas e Fondi il match termina 2-2. Ricca di emozioni la sfida all’ Esseneto dove i locali vanno prima in vantaggio con Russo per poi farsi rimontare dai laziali nel giro di due minuti tra il 72’ e il 74’ grazie alla doppietta di Calderini, ma ci pensa Sicurella a ristabilire l’equilibrio in campo con una rete al 90’. I siciliani conquistano un punto che comunque non cambia di molto la classifica, visto che restano nel pieno degli spareggi salvezza con 21 punti, mentre  il Fondi si stabilizza nei play-off con 31 punti all’attivo.

20170128_Matera_Vibonese_00027Ancora pareggi per quanto riguarda le altre 3 partite disputate nel girone C: Paganese-Andria termina 1-1 con reti di Reginaldo e Tartaglia, stesso risultato per Monopoli-Siracusa con reti di Esposito e Azzi. Taranto-Casertana termina a reti inviolate.

Fonte dell’immagine: Lapresse.it

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*